Colline Novaresi Bianco Costa di Sera dei Tabacchei 2011

Degustatore: Roberto Giuliani Valutazione: @@@@@
Data degustazione: 01/2013


Tipologia: DOC Bianco
Vitigni: erbaluce
Titolo alcolometrico: 12,5 %
Produttore: RINALDI ALFONSO
Bottiglia: 750 ml
Prezzo enoteca: da 7,50 a 10 euro


Di Alfonso Rinaldi vi ho raccontato praticamente tutto, lui è un vero vignaiolo, credo che la mamma lo nutrisse a succo di erbaluce sin da neonato. Quella vigna di mezzo ettaro situata sulla collina sopra Suno è come una figlia per lui, la segue 365 giorni all’anno con un amore incondizionato. Le sue doti di scrittore, sua recente passione, hanno coinvolto nientemeno che Sandro Sangiorgi, Alfonso è una persona di immensa sensibilità e simpatia e…ha la stessa età di Mick Jagger! Si, perché quando si parla con Alfonso, prima o poi esce fuori il rock, i suoi dischi storici di cui spesso ha un duplicato intonso e incellofanato. E’ uno dei pochissimi uomini del vino che mi manda sempre lettere intestate e scritte di suo pugno, non usa il computer e probabilmente neanche il cellulare, pur avendolo. Vive nella sua casa con la famiglia ed esprime tutto il suo amore per la vita attraverso questo vino, Costa di Sera dei Tabacchei, non smetterò mai di ripetervi di andarlo a trovare, ne vale la pena. Questa volta ho davanti a me il 2011, per me è il settimo millesimo in assaggio: classico colore paglierino luminoso con nuances verdoline, racconta di erbe aromatiche e agrumi, di fieno fresco, pesca bianca, susina, mela disidratata, tanta mineralità. Ho aspettato un po’ a degustarlo perché ho capito che la temperatura giusta per lui è più verso i 13-14 gradi, soprattutto l’assaggio rivela una maggiore armonia di sapori, qui davvero suggestivi, la freschezza non manca mai, ma c’è anche una materia succosa, sapido-dolce, un vero piacere per il palato, i sensi sono fortemente stimolati e non è difficile ritrovarsi sorridenti dopo averlo assaporato. Non lo nego, ho un debole per questo vino, riesce sempre ad emozionarmi, quest’anno poi mi sembra avere un fraseggio espressivo superbo e un’eccellente persistenza. Conquista senza esitazioni la quinta chiocciola.

RECENTI

  • Sforzato di Valtellina Runco de Onego 2013

    Sforzato di Valtellina Runco de Onego 2013

  • Taurasi 2010

    Taurasi 2010

  • Valtellina Superiore Pietrisco 2013

    Valtellina Superiore Pietrisco 2013

Testata registrata presso il Tribunale di Roma (n. 146/09 del 4 maggio 2009) © 2000-2017 laVINIum.com - Tutti i diritti riservati E' vietata la copia anche parziale del materiale presente in questo sito. Il collegamento al data base della rivista è vietato senza esplicita autorizzazione della direzione editoriale.
Direttore Responsabile - Maurizio Taglioni / Direttore Editoriale - Roberto Giuliani