Chianti Rufina Lastricato Riserva 1999

Degustatore: Roberto Giuliani Valutazione: @@@@
Data degustazione: 03/2011


Tipologia: DOCG Rosso
Vitigni: sangiovese
Titolo alcolometrico: 13 %
Produttore: CASTELLO DEL TREBBIO
Bottiglia: 750 ml
Prezzo enoteca: da 15 a 25 euro


Vino, olio e zafferano sono l’emblema di questa importante azienda di Santa Brigida, a cavallo fra le zone di Chianti Rufina e Chianti Colli Fiorentini. La famiglia Baj Macario da oltre 40 anni gestisce totalmente l’attività del Castello del Trebbio, compreso l’argriturismo e l’ottimo ristorante “La sosta del gusto”. Il Lastricato Riserva rappresenta uno dei fiori all’occhiello della produzione, un Chianti Rufina capace di invecchiare senza difficoltà, ottenuto da sangiovese in purezza allevato nella tenuta di Parga, in parte da vigneti trentennali e in parte da nuovi vigneti con densità di 5.500 piante per ettaro con cloni e portinnesti di nuova generazione. La produzione si aggira a 5-6 grappoli per ceppo, con eventuale diradamento a metà agosto delle eccedenze. La vendemmia è totalmente manuale, le uve vengono disposte in piccole casse e portate immediatamente in cantina. La fermentazione si svolge in vasche di acciaio da 100 hl, con macerazione di circa 8-10 giorni. La malolattica viene completata in legno. Il vino poi trascorre circa 14 mesi in barriques di secondo passaggio e 20 mesi in botti di rovere da 20 Hl. Una leggera filtratura prima di imbottigliare e poi almeno 6 mesi di affinamento. La versione ’99 porta con disinvoltura i quasi 12 anni di vita, sin dal colore granato fitto con qualche riflesso ancora rubino. Le note olfattive ci riportano alla ciliegia nera in confettura, alla mora e alla prugna, ma soprattutto a toni di cacao, liquirizia, sfumature mentolate, ginepro, mirto, accenni di alloro e spezie aromatiche. L’assaggio conferma un perfetto stato di grazia, la freschezza tipica delle alte colline intorno a Rufina sostiene perfettamente una polpa integra e matura ma ancora pienamente vitale e stimolante. Un tannino maginficamente integrato e un legno ormai ben assorbito assicurano piacevolezza e complessità. Vino che riesce a fondere molto bene il carattere del territorio e uno stile moderno e ben calibrato.

RECENTI

  • Valdobbiadene Prosecco Superiore Brut Cuvée del Fondatore 2016

    Valdobbiadene Prosecco Superiore Brut Cuvée del Fondatore 2016

  • Lambrusco Grasparossa di Castelvetro

    Lambrusco Grasparossa di Castelvetro

  • Prosecco Extra Dry

    Prosecco Extra Dry

Testata registrata presso il Tribunale di Roma (n. 146/09 del 4 maggio 2009) © 2000-2017 laVINIum.com - Tutti i diritti riservati E' vietata la copia anche parziale del materiale presente in questo sito. Il collegamento al data base della rivista è vietato senza esplicita autorizzazione della direzione editoriale.
Direttore Responsabile - Maurizio Taglioni / Direttore Editoriale - Roberto Giuliani