Chianti Classico Vigna Vaggiolata 2017

Chianti Classico Vigna Vaggiolata 2017 MonterotondoDegustatore: Roberto Giuliani
Valutazione: @@@@@
Data degustazione: 09/2020


Tipologia: DOCG Rosso
Vitigni: sangiovese 85%, canaiolo 10%, malvasia nera 5%
Titolo alcolometrico: 13,5%
Produttore: MONTEROTONDO
Bottiglia: 750 ml
Prezzo enoteca: da 10 a 15 euro
Vino BIO:


Fin dall’inizio della sua avventura Saverio Basagni lavorava in bio, ora però il vino è anche certificato, elemento importante che offre una garanzia a coloro che non hanno conosciuto di persona questo vignaiolo di Gaiole in Chianti. Sì, perché se lo conosci, ci dialoghi, ci passeggi fra i filari, osservi le viti, capisci che Saverio ha un rispetto assoluto per l’ambiente.
Il Vaggiolata ora è preceduto da “Vigna”, come è giusto che sia visto che proviene proprio da quella; la versione 2o17 mi ha davvero sorpreso, non è l’ultima annata in commercio, era già in vendita l’anno passato ma questo periodo in più di bottiglia gli ha fatto un gran bene.
Ha un bel colore rubino trasparente con unghia granata, un bouquet intenso che richiama la macchia mediterranea, le erbe aromatiche e di montagna, la ciliegia matura, guizzi di mirtillo, poi torna il timo, l’alloro, la terra umida appena smossa.
In bocca rivela una bella carica espressiva, freschissimo nonostante l’annata fra le più torride (ma qui siamo sopra i 500 metri), sapido e con una spinta fruttata e speziata che ti conquistano, un Chianti Classico con due doti non comuni: bevibilità e profondità.

RECENTI

  • Malanotte del Piave Notti di Luna Piena 2013

    Malanotte del Piave Notti di Luna Piena 2013

  • Romagna Sangiovese Superiore I Quattro Bastioni 2018

    Romagna Sangiovese Superiore I Quattro Bastioni 2018

  • Romagna Albana Secco Belladama 2019

    Romagna Albana Secco Belladama 2019

Testata registrata presso il Tribunale di Roma (n. 146/09 del 4 maggio 2009) © 2000-2020 laVINIum.com - Tutti i diritti riservati
È vietata la copia anche parziale del materiale presente in questo sito. Il collegamento al data base della rivista è vietato senza esplicita autorizzazione della direzione editoriale.
Direttore Responsabile - Maurizio Taglioni / Direttore Editoriale - Roberto Giuliani