Bocia Rosso Ornella Bellia 2013

Degustatore: Roberto Giuliani Valutazione: @@
Data degustazione: 04/2014


Tipologia: IGT Rosso
Vitigni: merlot, cabernet sauvignon
Titolo alcolometrico: 11,5 %
Produttore: ORNELLA BELLIA – Azienda Vitivinicola Ornella Bellia
Bottiglia: 750 ml
Prezzo enoteca: da 7,50 a 10 euro


Basta accostare al naso questo rosso frizzante per ritrovarsi improvvisamente teletrasportati in un’epoca in cui il vino nasceva per alleviare la fatica e il sudore del lavoro nei campi. Lo potevi bere per dissetarti, ma anche per recuperare in fretta energia, o nella breve ma fondamentale pausa pranzo, con una pagnotta con salame o formaggio. Non erano mai vini potenti e alcolici, ed era un bene, perché una bottiglia durava poco. Il Bocia Rosso 2013 è ottenuto da merlot e cabernet che hanno subito una macerazione prefermentativa a freddo, seguita da breve fermentazione a temperatura controllata. Il vino passa poi un periodo in autoclave per una breve rifermentazione, basta assaggiarlo per rendersi conto che è adatto anche ad essere bevuto da solo o con antipasti rustici. Profuma di lamponi e ciliegie, fragoline e susine, accompagnati da piacevoli richiami floreali. Al palato si sente la leggera effervescenza che accompagna il frutto e una piacevole vinosità. E’ un vino semplice, immediato, godibile, non chiede altro che di essere sorseggiato, magari in un pomeriggio di primavera su una terrazza che si affaccia sulle vigne…

RECENTI

  • Sforzato di Valtellina Runco de Onego 2013

    Sforzato di Valtellina Runco de Onego 2013

  • Taurasi 2010

    Taurasi 2010

  • Valtellina Superiore Pietrisco 2013

    Valtellina Superiore Pietrisco 2013

Testata registrata presso il Tribunale di Roma (n. 146/09 del 4 maggio 2009) © 2000-2017 laVINIum.com - Tutti i diritti riservati E' vietata la copia anche parziale del materiale presente in questo sito. Il collegamento al data base della rivista è vietato senza esplicita autorizzazione della direzione editoriale.
Direttore Responsabile - Maurizio Taglioni / Direttore Editoriale - Roberto Giuliani