Barolo Bricco Boschis 2009

Barolo Bricco Boschis 2009 CavallottoDegustatore: Roberto Giuliani
Valutazione: @@@@@
Data degustazione: 06/2018


Tipologia: DOCG Rosso
Vitigni: nebbiolo
Titolo alcolometrico: 14,5 %
Produttore: CAVALLOTTO FRATELLI – Tenuta Vitivinicola Bricco Boschis
Bottiglia: 750 ml
Prezzo enoteca: oltre 50 euro


Alfio, Laura e Giuseppe Cavallotto portano avanti una delle più affascinanti aziende di Castiglione Falletto, nata esattamente 90 anni fa, disponendo di cru assolutamente preziosi come parte dello splendido anfiteatro del Bricco Boschis, dal quale nelle annate migliori viene prodotta anche la Riserva Vigna S. Giuseppe, prelevando le uve dalla parte più alta della collina.
Il gioco delle diverse annate ha favorito, soprattutto negli assaggi in anteprima, il più pronto Bricco Boschis, ma c’è da dire che negli ultimi anni ho riscontrato più volte qualche imprecisione nei vini, come un velo che appannava una materia di grande classe, soprattutto sul piano olfattivo; non so quale possa essere la ragione ma mi è capitato davvero in molte occasioni di percepire questa anomalia. Per fortuna non è cronica, tant’è che questo 2009 è al contrario un gran bel vino.
Figlio di un’annata davvero molto buona, ci mostra un colore granato di buona profondità; il manto odoroso richiama note di ciliegia e prugna in confettura, cuoio e tabacco, liquirizia, sottobosco, leggera resina, cacao dolce.
All’assaggio ha ancora una bella freschezza che sostiene un frutto maturo ma non marmellatoso, il tannino è di grana finissima e non disturba, il legno ben integrato, il finale lungo e profondo.

RECENTI

  • Franciacorta Brut Satèn 2013

    Franciacorta Brut Satèn 2013

  • Franciacorta EBB 2013

    Franciacorta EBB 2013

  • Aleatico Lu 2015

    Aleatico Lu 2015

Testata registrata presso il Tribunale di Roma (n. 146/09 del 4 maggio 2009) © 2000-2018 laVINIum.com - Tutti i diritti riservati E' vietata la copia anche parziale del materiale presente in questo sito. Il collegamento al data base della rivista è vietato senza esplicita autorizzazione della direzione editoriale.
Direttore Responsabile - Maurizio Taglioni / Direttore Editoriale - Roberto Giuliani