Barbaresco Pajoré Suran 2005

Degustatore: Roberto Giuliani Valutazione: @@@@
Data degustazione: 11/2008


Tipologia: DOCG Rosso
Vitigni: nebbiolo
Titolo alcolometrico: 14 %
Produttore: RIZZI
Bottiglia: 750 ml
Prezzo enoteca: da 25 a 50 euro


Buffo notare come quello che dovrebbe essere il vino più tosto, ovvero il Rizzi Boito, mostri invece un’apertura decisa mentre il Pajoré si fa desiderare, chiede tempo nel calice e solo dopo una buona ossigenazione sprigiona il suo straordinario pedigree, che in questo millesimo conserva tutto il suo fascino, proponendo un fruttato pieno e appena maturo di lampone, amarena, marasca, sfumature selvatiche e animali, una nota che ricorda l’oliva nera, sottobosco, la consueta liquirizia, qui particolarmente dolce, una sottile vibrazione agrumata, poi il tabacco biondo, le spezie fini, la mineralità. L’attacco al palato non ha esitazioni, è lui, trasmette entusiasmo, anche nel tannino giovane e impetuoso, ma presto ammorbidito da una buona dose di frutto e da un’alcolicità rotonda che aiuta a trovare il giusto equilibrio. Interessante notare come sia ancora giovanissimo, appena all’inizio di una lunga avventura, eppure già ora godibile, gustoso, appagante.

RECENTI

  • Sforzato di Valtellina Runco de Onego 2013

    Sforzato di Valtellina Runco de Onego 2013

  • Taurasi 2010

    Taurasi 2010

  • Valtellina Superiore Pietrisco 2013

    Valtellina Superiore Pietrisco 2013

Testata registrata presso il Tribunale di Roma (n. 146/09 del 4 maggio 2009) © 2000-2017 laVINIum.com - Tutti i diritti riservati E' vietata la copia anche parziale del materiale presente in questo sito. Il collegamento al data base della rivista è vietato senza esplicita autorizzazione della direzione editoriale.
Direttore Responsabile - Maurizio Taglioni / Direttore Editoriale - Roberto Giuliani