Barbaresco 2003

Degustatore: Roberto Giuliani Valutazione: @@@
Data degustazione: 09/2007


Tipologia: DOCG Rosso
Vitigni: nebbiolo
Titolo alcolometrico: 13,5 %
Produttore: PIAZZO ARMANDO – Azienda Agricola Piazzo Armando
Bottiglia: 750 ml
Prezzo enoteca: da 10 a 15 euro


Dopo l’ottimo Dolcetto d’Alba dell’azienda Piazzo eccoci al Barbaresco, acquistato sempre al Carrefour per 12,49 euro. Non è merito del grande magazzino se il prezzo è così conveniente ma del produttore che da sempre ha adottato una politica mirata e corretta, evitando quegli assurdi rincari derivati dal successo del vino italiano dalla seconda metà degli anni novanta e il doloroso passaggio dalla lira all’euro. Il colore non lascia dubbi sul vitigno, un bel granato netto tipicamente nebbiolesco, mentre il bouquet ci propone un frutto maturo ma non sotto spirito, che è già un buon successo per un’annata torrida come la 2003; stupisce infatti la bassissima spinta eterea all’olfatto, le tonalità non sono sovramature ma trovano una giusta espressione nella presenza di rose appassite, ciliegia e amarena in confettura, sfumature terrose, liquirizia dolce. In bocca è sostenuto da buona acidità (in effetti le vigne sono collocate in una zona molto ventilata e una certa escursione termica è sempre garantita), qui l’alcol si sente di più, è un po’ pungente, ma questo è dovuto anche al fatto che non trova bilanciamento nella massa del frutto, più sottile di quanto servirebbe. Ciò nonostante il vino mostra una bella pulizia, anche nei tannini, una buona corrispondenza aromatica e caratteri di tipicità che non sono affatto da trascurare. Vale la pena provarlo, soprattutto a questo prezzo.

RECENTI

  • Sforzato di Valtellina Runco de Onego 2013

    Sforzato di Valtellina Runco de Onego 2013

  • Taurasi 2010

    Taurasi 2010

  • Valtellina Superiore Pietrisco 2013

    Valtellina Superiore Pietrisco 2013

Testata registrata presso il Tribunale di Roma (n. 146/09 del 4 maggio 2009) © 2000-2017 laVINIum.com - Tutti i diritti riservati E' vietata la copia anche parziale del materiale presente in questo sito. Il collegamento al data base della rivista è vietato senza esplicita autorizzazione della direzione editoriale.
Direttore Responsabile - Maurizio Taglioni / Direttore Editoriale - Roberto Giuliani