Amarone della Valpolicella Classico Fracastoro 1999

Degustatore: laVINIum Valutazione: @@@@
Data degustazione: 08/2004


Tipologia: DOC Rosso
Vitigni: corvina, rondinella, molinara
Titolo alcolometrico: 15 %
Produttore: VILLABELLA – Azienda Agricola Villabella
Bottiglia: 750 ml
Prezzo enoteca: da 15 a 25 euro


Un vino il Fracastoro, dove tutte le caratteristiche dell’Amarone trovano espressione ai massimi livelli: concentrazione, complessità olfattiva, persistenza e longevità potenziale. Alla vista è di un bell’amaranto, di piena concentrazione, affatto penetrabile dalla luce che sembra riflessa e lo rende lucente, di grande compostezza nel bicchiere. Al naso è intenso e complesso: immediato e volatile l’impatto di rosa rossa appassita poi, pieno, il fruttato di marasche sotto spirito, di prugne e di frutti di bosco scuri tendenti alle loro confetture. Rimembranze di uva passa dal frutto originario, e note speziate di liquirizia e tabacco da pipa. Dopo l’ossigenazione alle spezie si aggiungono sentori balsamici di cuoio ed eucalipto, in un contesto di eccellente qualità olfattiva. Al gusto è, come prevedibile, polposo del frutto apprezzato all’olfatto, caldo, largo come un movimento di Haendel ma ben sostenuto da vena acida e tannino setoso. Il finale è molto persistente, di confettura speziata e con misurata, piacevole, sensazione ammandorlata. Il calore e l’opulenza tipiche della tipologia più tradizionale di Amarone, vengono nel Fracastoro, bilanciati in modo esemplare dalla quantità di polpa, dal tannino, dalla buona acidità e dalla sapidità tipica di questi territori, rendendo la beva sì soddisfacente, ma quanto mai accattivante, sorprendentemente facile anche in una fresca serata estiva come quella durante la quale l’abbiamo degustato. Si abbina perfettamente a carni rosse pregiate, cucinate al forno con patate, magretti d’anatra avvolti nel lardo e cotti al barbecue, spiedini di carni rosse intervallati da prugne secche, selvaggina in genere, e formaggi saporosi a media stagionatura. Servito a 16-18°C circa in calici dalla campana ampia ed alta.

RECENTI

  • Bianco del Mulino 2016

    Bianco del Mulino 2016

  • Pachàr 2016

    Pachàr 2016

  • FATTORIA LAVACCHIO – Agricola Lavacchio

    FATTORIA LAVACCHIO – Agricola Lavacchio

Testata registrata presso il Tribunale di Roma (n. 146/09 del 4 maggio 2009) © 2000-2017 laVINIum.com - Tutti i diritti riservati E' vietata la copia anche parziale del materiale presente in questo sito. Il collegamento al data base della rivista è vietato senza esplicita autorizzazione della direzione editoriale.
Direttore Responsabile - Maurizio Taglioni / Direttore Editoriale - Roberto Giuliani