Zinfandel Truppere 2000

Degustatore: Roberto Giuliani
Valutazione: @@
Data degustazione: 12/2002


Tipologia: IGT Rosso
Vitigni: primitivo
Titolo alcolometrico: 13,5 %
Produttore: LEONE DE CASTRIS
Bottiglia: 750 ml
Prezzo enoteca: fino a 5,00 euro


Questo interessante rosso del Salento, acquistato al supermercato Conad a 5 euro, conferma che è ancora possibile trovare buoni prodotti a prezzi più che accettabili. Certo, al supermercato bisogna fare una certa attenzione, assicurarsi di trovare una temperatura perlomeno fresca, che i vini siano abbastanza lontani da odori forti, di alimenti o di prodotti per l’igiene, verificare che l’annata sia l’ultima in commercio, per garantirsi una permanenza limitata della bottiglia sugli scaffali. Insomma, qualche accorgimento in più non fa mai male. Il Truppere ’00 si presenta limpido, di un bel colore rubino intenso e concentrato; buona la consistenza, che mostra un equilibrata distribuzione di archetti, con lacrime di media lentezza e rotondità. Al naso si presenta piuttosto serrato, di non facilissima interpretazione, con note floreali e di frutti rossi, ciliegia e amarena, ma anche un sottofondo animale, non raro in questa tipologia; sopraggiungono poi le spezie, legno di liquirizia e cacao. In bocca si esprime con maggior convinzione, i tannini sono inizialmente astringenti, ma di breve durata, buona presenza acida e sapida; al gusto appare intenso, fruttato (qui più scuro), con una certa presenza amara, che ne abbassa leggermente la gradevolezza. Il finale è di media lunghezza, un po’ asciutto, con liquirizia e caffé in primo piano. Servitelo a 18° con piatto a base di carne rossa, anche selvaggina da piuma, evitare cotture alla brace per non aumentare la sensazione di amaritudine.

RECENTI

  • Inzolia 2016

    Inzolia 2016

  • Masseria Cacciagalli 2012

    Masseria Cacciagalli 2012

  • Mille 2015

    Mille 2015

Testata registrata presso il Tribunale di Roma (n. 146/09 del 4 maggio 2009) © 2000-2018 laVINIum.com - Tutti i diritti riservati E' vietata la copia anche parziale del materiale presente in questo sito. Il collegamento al data base della rivista è vietato senza esplicita autorizzazione della direzione editoriale.
Direttore Responsabile - Maurizio Taglioni / Direttore Editoriale - Roberto Giuliani