Vigne di Licigno 2004

Degustatore: Roberto Giuliani Valutazione: @@@@@
Data degustazione: 07/2007


Tipologia: IGT Bianco
Vitigni: tocai
Titolo alcolometrico: 13,5 %
Produttore: KANDIE – Azienda Agricola Stecchina Fabio
Bottiglia: 750 ml
Prezzo enoteca: da 15 a 25 euro


Non c’è che dire, uno dei più buoni e coinvolgenti tocai mai assaggiati, davvero superlativo sotto tutti i punti di vista. Il colore è un giallo dorato molto bello e luminoso, mentre il bouquet colpisce subito per la straordinaria finezza e originalità. Si, ci sono le classiche note di mandorla amara, qui più matura, ma la bellezza e l’equilibrio dei profumi è esemplare, ogni sensazione, che sia il timo, l’anice stellato, l’albicocca secca, l’ananas o la susina e le sensazioni tipiche dell’uva macerata, ci colpisce per la perfetta fusione dei vari componenti senza che nessuno prevalga in modo particolare. Al palato è straordinario per la sua ricchezza, la sapidità, la complessità aromatica, che sembra amplificarsi all’infinito lasciando la bocca completamente avvolta dalle sensazioni nella lunghissima persistenza. Affascinante e irresistibile, è uno di quei vini che non può lasciare indifferenti, merita assoluta attenzione e, ne sono sicuro, può evolvere magnificamente per ancora molto tempo. Con queste caratteristiche si fa apprezzare anche da solo, ma vale la pena abbinarlo a piatti di una certa struttura e aromaticità, come ravioli di pesce in salsa ai funghi, risotto al brodo di carne mantecato con burro e grana, paillard di petto di pollo, ma soprattutto formaggi di media stagionatura, anche erborinati.

RECENTI

  • Inzolia 2016

    Inzolia 2016

  • Masseria Cacciagalli 2012

    Masseria Cacciagalli 2012

  • Mille 2015

    Mille 2015

Testata registrata presso il Tribunale di Roma (n. 146/09 del 4 maggio 2009) © 2000-2018 laVINIum.com - Tutti i diritti riservati E' vietata la copia anche parziale del materiale presente in questo sito. Il collegamento al data base della rivista è vietato senza esplicita autorizzazione della direzione editoriale.
Direttore Responsabile - Maurizio Taglioni / Direttore Editoriale - Roberto Giuliani