Verduno Pelaverga Basadone 2007

Degustatore: Roberto Giuliani Valutazione: @@@
Data degustazione: 09/2008


Tipologia: DOC Rosso
Vitigni: pelaverga piccolo
Titolo alcolometrico: 13,5 %
Produttore: CASTELLO DI VERDUNO
Bottiglia: 750 ml
Prezzo enoteca: da 7,50 a 10 euro


Se c’è un’azienda che mi ha sempre emozionato questa è Castello di Verduno, il suo Barolo Monvigliero è quasi spiazzante tanto è il suo fascino. Un vino non facile (come tutti i Barolo provenienti da questo straordinario cru), che chiede tempo per essere apprezzato fino in fondo e quindi può essere penalizzato se ha trascorso un periodo in bottiglia troppo breve. Ma veniamo al Verduno Pelaverga, questo millesimo ci regala un colore rubino-granato di buona intensità e lucentezza, profuma di viola, ciclamino e piccoli frutti, ciliegia, lamponcino, delicato, sottile ma fine. Diverso approccio al palato, dove presenta una bella spinta pepata con accenti balsamici, un tannino fine e ben delineato e un frutto non protagonista ma che equilibra la gamma espressiva. Ancora bisognoso di assestamento nel finale, leggermente pungente.

RECENTI

  • Riviera Ligure di Ponente Granaccia Rebosso 2016

    Riviera Ligure di Ponente Granaccia Rebosso 2016

  • Ormeasco di Pornassio Peinetti 2016

    Ormeasco di Pornassio Peinetti 2016

  • Riviera Ligure di Ponente Pigato Albium 2015

    Riviera Ligure di Ponente Pigato Albium 2015

Testata registrata presso il Tribunale di Roma (n. 146/09 del 4 maggio 2009) © 2000-2017 laVINIum.com - Tutti i diritti riservati E' vietata la copia anche parziale del materiale presente in questo sito. Il collegamento al data base della rivista è vietato senza esplicita autorizzazione della direzione editoriale.
Direttore Responsabile - Maurizio Taglioni / Direttore Editoriale - Roberto Giuliani