Verduno Pelaverga 2007

Degustatore: Roberto Giuliani Valutazione: @@@
Data degustazione: 09/2008


Tipologia: DOC Rosso
Vitigni: pelaverga piccolo
Titolo alcolometrico: 14 %
Produttore: CASCINA MASSARA – Azienda Agricola e Vitivinicola di Andrea Burlotto e Figli
Bottiglia: 750 ml
Prezzo enoteca: da 7,50 a 10 euro


Se c’è un cognome a Verduno che ha una storia profondamente legata al vino in tutti i suoi aspetti è senza dubbio Burlotto. Si, la famiglia di Andrea, Carlo, Francesco, Gianbattista, Giacomo e Sergio Burlotto, che da tempo dà lustro alla Cascina Massara, discende come Marina Burlotto, proprietaria della Comm. G.B.Burlotto, dallo stesso nucleo di quel Commendatore Giovan Battista Burlotto che già nella seconda metà dell’Ottocento elaborava uve provenienti da vigneti collocati nelle posizioni più vocate, il Monvigliero a Verduno e il Cannubi a Barolo. Questo Verduno Pelaverga mette in mostra una tinta rubina ancora spiccata con leggero cedimento granato ai bordi, il bouquet non è privo di slancio e ci regala belle note fruttate di ciliegia e amarena, richiami al tabacco biondo, pepe bianco, liquirizia, sfumature selvatiche. In bocca il tannino appare quasi subito, pulito ma determinato, la freschezza non manca e spicca la nota pepata che non si nasconde neanche all’arrivo del frutto, qui quasi sotto spirito ma molto gradevole e prolungato. Finale di buon nerbo, lungo e stimolante.

RECENTI

  • Valdobbiadene Prosecco Superiore Brut Cuvée del Fondatore 2016

    Valdobbiadene Prosecco Superiore Brut Cuvée del Fondatore 2016

  • Lambrusco Grasparossa di Castelvetro

    Lambrusco Grasparossa di Castelvetro

  • Prosecco Extra Dry

    Prosecco Extra Dry

Testata registrata presso il Tribunale di Roma (n. 146/09 del 4 maggio 2009) © 2000-2017 laVINIum.com - Tutti i diritti riservati E' vietata la copia anche parziale del materiale presente in questo sito. Il collegamento al data base della rivista è vietato senza esplicita autorizzazione della direzione editoriale.
Direttore Responsabile - Maurizio Taglioni / Direttore Editoriale - Roberto Giuliani