Verduno Pelaverga 2005

Degustatore: Alessandro Franceschini Valutazione: @@@
Data degustazione: 06/2006


Tipologia: DOC Rosso
Vitigni: pelaverga piccolo
Titolo alcolometrico: 12.5 %
Produttore: BURLOTTO – Comm. G. B. Burlotto
Bottiglia: 750 ml
Prezzo enoteca: da 7,50 a 10 euro


Rubino trasparente con riflessi granati ed una bellissima luminosità. Si mostra così questo pelaverga piccolo, allevato nel comune di Verduno, patria di alcuni crus di tutto rispetto per la produzione del Barolo, tra i quali spicca il vigneto Monvigliero, prodotto da circa 7 produttori, tra i quali vi è anche l’azienda Comm. G.B. Burlotto. Fabio Alessandria (figlio di Marina Burlotto), che ci aveva accolti nella sua azienda poco più di un mese fa, ci disse: “E’ imbottigliato da tre settimane ed ha bisogno di assestarsi ancora un po’, ma questa annata è riuscita decisamente bene, mette perfettamente in evidenza le caratteristiche del nostro Verduno Pelaverga”. Riassaggiandolo ora, ritroviamo le stesse caratteristiche che ci avevano colpito allora, quell’intenso profumo di pepe nero, i delicati frutti di bosco rossi, tra i quali spiccavano il lampone ed il ribes. La vinosità si è leggermente attenuata, quasi scomparse alcune note “verdi”, mentre potenti ed intense sono ora le note floreali, di rosa in particolare: il tutto è molto più armonico, ben equilibrato e maledettamente tipico, come d’altronde bisogna aspettarsi da questo piccolo gioiellino langarolo. Tannini presenti e delicatamente astringenti e buona freschezza gustativa con quell’intenso e persistente retrogusto di rosa che ritorna dopo ogni sorso. Servito fresco è stato degno accompagnamento di un filetto di tonno appena scottato sulla piastra.

RECENTI

  • Erbaluce di Caluso Anima 2016

    Erbaluce di Caluso Anima 2016

  • Erbaluce di Caluso Spumante Brut Masilé 2013

    Erbaluce di Caluso Spumante Brut Masilé 2013

  • LA MASERA

    LA MASERA

Testata registrata presso il Tribunale di Roma (n. 146/09 del 4 maggio 2009) © 2000-2017 laVINIum.com - Tutti i diritti riservati E' vietata la copia anche parziale del materiale presente in questo sito. Il collegamento al data base della rivista è vietato senza esplicita autorizzazione della direzione editoriale.
Direttore Responsabile - Maurizio Taglioni / Direttore Editoriale - Roberto Giuliani