Vallée d’Aoste Donnas 2004

Degustatore: Alessandro Franceschini Valutazione: @@@
Data degustazione: 03/2008


Tipologia: DOC Rosso
Vitigni: nebbiolo 85%, neyret e freisa 15%
Titolo alcolometrico: 13% %
Produttore: CAVES COOPERATIVES DE DONNAS
Bottiglia: 750 ml
Prezzo enoteca: da 5,00 a 7,50 euro


Abbiamo seguito il Donnas della Caves Cooperatives che prende il nome dall’omonimo paesino valdostano abbarbicato sulle prime montagne che si incontrano percorrendo la valle, con una verticale alla quale abbiamo dedicato ampio spazio a settembre dell’anno scorso (http://www.lavinium.com/italiano_2007/franceschini_ verticale_donnas.shtml). Ci eravamo fermati all’annata 2003, e non nascondo un certo stupore quando qualche giorno fa ho visto una bottiglia del 2004, prontamente comprata, in una catena di supermercati di nome Pam, che quanto meno a Milano, non spicca certo solitamente per una offerta variegata ed interessante di vino, come, invece, oramai molte altre catene concorrenti. In offerta a 6,99 €, non si può certo dire che non sia un ottimo prezzo per un vino dove il nebbiolo (localmente detto “Picoutener”) si unisce alla freisa ed al neyret e che ha, solitamente, buone, se non ottime prospettive di longevità. Questo 2004 si presenta granato, con delle lievi sfumature aranciate, una buona intensità ed un bouquet di spezie fini, erbe officinali, china in particolare, ma anche cenni di rosmarino ed un frutto maturo che ricorda i lamponi ed il ribes. Bocca di buona freschezza, con tannini ancora non completamente integrati ed una lunghezza convincente. Non abbiate paura a tenerlo ben fresco, perché è proprio la vena acido/sapida a donare una bella bevibilità e succosità a questo piacevolissimo nebbiolo valdostano. Sfiora le quattro chiocciole.

RECENTI

  • Lacryma Christi del Vesuvio Rosso Territorio de’ Matroni 2015

    Lacryma Christi del Vesuvio Rosso Territorio de’ Matroni 2015

  • Lacryma Christi del Vesuvio Bianco Territorio de’ Matroni 2015

    Lacryma Christi del Vesuvio Bianco Territorio de’ Matroni 2015

  • CANTINE MATRONE

    CANTINE MATRONE

Testata registrata presso il Tribunale di Roma (n. 146/09 del 4 maggio 2009) © 2000-2017 laVINIum.com - Tutti i diritti riservati E' vietata la copia anche parziale del materiale presente in questo sito. Il collegamento al data base della rivista è vietato senza esplicita autorizzazione della direzione editoriale.
Direttore Responsabile - Maurizio Taglioni / Direttore Editoriale - Roberto Giuliani