TORRE GAIA – Tenuta Torre Gaia

Indirizzo: Via Boscocupo, 11 – 82030, Dugenta(BN)
Tel.: +39 0824 906054
Fax: +39 0824 906901
Sito: www.tenutatorregaia.it
Email: info@tenutatorregaia.it


laVINIum – 07/2003
In crescita la qualità dei vini nella Fattoria Torre Gaia, che a consuntivo della vendemmia 2002 propone tre bianchi uno meglio dell’altro, ottenuti dai tre vitigni tipici della regione: falanghina, fiano e greco. Opera, Gradualis e Koinè sono rispettivamente i loro nomi, vini nei quali la vivacità e la facilità di beva, si uniscono ad una cremosità che evidenzia una struttura più che degna, per regalare sensazioni finissime, da apprezzarsi a tutto pasto, nelle buone occasioni, tutti i mesi dell’anno.
11/2001
Siamo oggi nella Campania profonda, nella terra dei Sanniti dove sì, c’è ‘o sole ma, trovandoci in pieno appennino non c’è ‘o mare. Gli antichi romani amavano più i vini del casertano (la terra di lavoro) e dell’isola d’Ischia; noi del ventunesimo secolo stiamo invece mostrando più interesse per le zone interne, per i vigneti delle zone collinari o addirittura in quota, laddove l’aria è più pulita, il terreno scosceso è meglio drenato, parassiti ed insetti hanno più difficoltà a sopravvivere (Torre Gaia lavora quasi totalmente i propri vigneti in agricoltura biologica o almeno secondo i disciplinari della lotta integrata a basso impatto ambientale CEE 2078/92), gli sbalzi termici giorno/notte, che tanti profumi in più lasciano sviluppare alle vigne, sono più importanti.
La Fattoria Torre Gaia di Dugenta, è stata fondata nel 1920 ed è specializzata nel settore vitivinicolo. Oggi si estende su 113 ettari impiantati all’inizio degli anni ottanta con un sistema innovativo che consente la razionale meccanizzazione delle operazioni di potatura e coltivazione. Nell’assortimento varietale, la riscoperta di antichi vitigni quali la falanghina e l’aglianico è stata abbinata, da alcuni anni, alla sperimentazione di vitigni innovativi. Nel 1984 al centro della tenuta è stato edificato un moderno stabilimento enologico, attrezzato con le più avanzate tecniche di vinificazione e imbottigliamento. L’attenzione al progresso tecnologico (l’Azienda ha ottenuto la certificazione ISO 9002) si fonde con la cura per la preservazione delle antiche tradizioni, come testimonia la bottaia che ospita le botti di rovere di Slavonia usate per la maturazione dei vini rossi. La tenuta è un’oasi turistico-ambientale, tappa di itinerari culturali ed enogastronomici che offre ospitalità ai visitatori sia nella stupenda villa padronale che negli otto casolari che la circondano; per i giovanissimi si organizzeranno attività ricreative in una vasta area verde. E’ Stato inoltre allestito uno show-room dell’arte e della civiltà contadina, che resterà aperto al pubblico tutti i giorni, domeniche comprese. Da visitare.
– Attenzione al progresso tecnologico, cura per le antiche tradizioni,
– Vini caratterizzati da grande pulizia olfattiva e gustativa, ma anche da profumi e sapori tipici,
– Rigore in vigna, assoluta igiene in cantina, coniugate con l’orgoglio contadino di un tempo.
Tutto da noi verificato e testimoniato dalle nostre degustazioni che trovate allegate.

Tigulliovino.it – 10/2002
Piacevole l’asprinio, vino parso degno di nota.
Gli altri bianchi sono corretti senza punte di eccellenza.
Soprattutto nei rossi, abbiamo riscontrato alcune imperfezioni a livello olfattivo (pulizia dei vasi vinari ?). Abbastaza interessante l’Elogio, con piu’ basse rese per pianta si potrebbe senz’altro ottenere un vino più importante. Da rivedere, decisamente, il prezzo dell’Aia Vecchia.

Vini degustatiAnnataPrezzoVoto
Re Sole2000N/A@@@
Sannio Aglianico Elogio2000da 10 a 15 euro@@@
Sannio Bianco Il Gaio di Torre Gaia2000fino a 5,00 euro@
Sannio Bianco ll Bianco di Torre Gaia2000fino a 5,00 euro@@
Sannio Falanghina La Falanghina di Torre Gaia1999fino a 5,00 euro@@
Sannio Falanghina La Falanghina di Torre Gaia2000fino a 5,00 euro@@@
Sannio Falanghina La Falanghina di Torre Gaia2001da 5,00 a 7,50 euro@@
Sannio Falanghina Opera2002da 7,50 a 10 euro@@@@
Sannio Fiano Gradualis2002da 7,50 a 10 euro@@@
Sannio Greco Koinè2002da 7,50 a 10 euro@@@
Sannio Rosso Aia Vecchia1997da 10 a 15 euro@@@@
Sannio Rosso Poggio Bellavista2000N/A@@@

RECENTI

  • Esperides Catarratto 2017 – Di Bella

    Esperides Catarratto 2017 – Di Bella

  • DI BELLA

    DI BELLA

  • Kraema 2015

    Kraema 2015

Testata registrata presso il Tribunale di Roma (n. 146/09 del 4 maggio 2009) © 2000-2018 laVINIum.com - Tutti i diritti riservati E' vietata la copia anche parziale del materiale presente in questo sito. Il collegamento al data base della rivista è vietato senza esplicita autorizzazione della direzione editoriale.
Direttore Responsabile - Maurizio Taglioni / Direttore Editoriale - Roberto Giuliani