Testamatta 2001

testamattaDegustatore: laVINIum Valutazione: @@@@@
Data degustazione: 07/2004


Tipologia: IGT Rosso
Vitigni: sangiovese 70%, colorino 15%, canaiolo 12%, moscato nero e malvasia nera 3%
Titolo alcolometrico: 13,5 %
Produttore: BIBI GRAETZ
Bottiglia: 750 ml
Prezzo enoteca: oltre i 50 euro


Giunge dalla collina di Fiesole il Testamatta, da vigneti di età compresa tra i 15 ed i 60 anni allevati in località Vincigliata, su un terreno composto per la maggior parte da argilla e galestro, ricco di sali quali fosforo, potassio e magnesio. L’ottima esposizione di Vincigliata, che si affaccia sulla vallata di Firenze e che risulta soleggiata per la maggior parte del tempo, riesce a far giungere le uve a perfetta maturazione e corredate da sottili profumi, grazie ad un clima di tipo continentale, dagli inverni rigidi ed estati calde, dal un buon gradiente termico giorno-notte, e dalla buona ventilazione. E’ qui che Bibi Graetz, artista vignaiolo, diplomato all’Accademia delle Belle Arti di Firenze, talento artistico, carattere caparbio e passionale, trasferisce i suoi sentimenti a questo splendido vino, da lui stesso battezzato “Testamatta”, ed ottenuto esclusivamente da vitigni storici di quest’area circostante la città medicea. E’ un vino impenetrabile alla vista, rosso rubino profondo con riflessi violacei, dall’olfatto ricco e sontuoso, estremamente complesso, caratterizzato da toni di frutto scuro con evidente note di mora, mirtillo e marasca, accompagnate da un’elegante vena speziata. La sua fierezza e la fitta trama corposa si ripetono al gusto, dove il Testamatta si conferma sostanzioso, a tratti masticabile, dal tannino evidente ma paradossalmente dolce, dal finale quasi balsamico, interminabile. Un vino muscolare ed elegante al tempo stesso che ha già avuto modo di farsi apprezzare dalle giurie internazionali di più alto livello, dalle caratteristiche organolettiche complesse, ricche e sontuose, che ne permettono accostamenti a piatti elaborati di pari caratteristiche, quali tagliolini alla fagianella cucinata in casseruola, stufato di cinghiale, oca in bottaggio, o anche un pecorino delle crete senesi.

RECENTI

  • Valdobbiadene Prosecco Superiore Brut Cuvée del Fondatore 2016

    Valdobbiadene Prosecco Superiore Brut Cuvée del Fondatore 2016

  • Lambrusco Grasparossa di Castelvetro

    Lambrusco Grasparossa di Castelvetro

  • Prosecco Extra Dry

    Prosecco Extra Dry

Testata registrata presso il Tribunale di Roma (n. 146/09 del 4 maggio 2009) © 2000-2017 laVINIum.com - Tutti i diritti riservati E' vietata la copia anche parziale del materiale presente in questo sito. Il collegamento al data base della rivista è vietato senza esplicita autorizzazione della direzione editoriale.
Direttore Responsabile - Maurizio Taglioni / Direttore Editoriale - Roberto Giuliani