Terra Aspra Rosso 2008

20160908102318_marino-terra-aspra-r-2008-artDegustatore: Roberto Giuliani
Valutazione: @@@@
Data degustazione: 09/2016


Tipologia: IGT Rosso
Vitigni: aglianico
Titolo alcolometrico: 14 %
Produttore: TENUTA MARINO – Azienda Agricola di Francesco Marino
Bottiglia: 750 ml
Prezzo enoteca: da 15 a 25 euro


Siamo in Contrada Spogliamonaco, comune di Noepoli in provincia di Potenza, qui il terreno è un misto di argilla e calcare, ideale per la coltivazione dell’aglianico, che viene raccolto nella prima decade di novembre, diraspato e pressato dolcemente, poi subisce una lunga macerazione a contatto con le bucce, a fine fermentazione viene trasferito in botti di rovere dove matura per un anno, il suo percorso termina con l’affinamento per almeno 4 mesi in bottiglia. Dal liquido rubino profondo emerge un respiro suggestivo (ebbene sì, ho il vizio anche di “ascoltare” il vino accostando l’orecchio), ricorda il suono del vento di montagna, reca con sé profumi boschivi, di macchia mediterranea, frutta composita, dalla ciliegia nera all’amarena, dalla prugna alla confettura di more; poi arriva il sentiero speziato, pepe, liquirizia, tabacco, effluvi balsamici e di menta. Al gusto esprime una buona struttura e un’acidità giusta che affianca il tannino importante ma ben rifilato, tornano frutta e spezie in perfetta armonia, chiude lungo con richiami alla china e alla liquirizia. Sfiora la quinta chiocciola.

RECENTI

  • Cavadiserpe Merlot – Alicante Bouschet 2016

    Cavadiserpe Merlot – Alicante Bouschet 2016

  • Atina Cabernet Realmagona 2013

    Atina Cabernet Realmagona 2013

  • Melissa Rosso Superiore Mutrò 2012

    Melissa Rosso Superiore Mutrò 2012

Testata registrata presso il Tribunale di Roma (n. 146/09 del 4 maggio 2009) © 2000-2018 laVINIum.com - Tutti i diritti riservati E' vietata la copia anche parziale del materiale presente in questo sito. Il collegamento al data base della rivista è vietato senza esplicita autorizzazione della direzione editoriale.
Direttore Responsabile - Maurizio Taglioni / Direttore Editoriale - Roberto Giuliani