Santa Croce 2006

Degustatore: Roberto Giuliani
Valutazione: @@@@
Data degustazione: 11/2009


Tipologia: IGT Rosso
Vitigni: negroamaro 80%, primitivo 20%
Titolo alcolometrico: 13 %
Produttore: VIGNETI REALE
Bottiglia: 750 ml
Prezzo enoteca: da 10 a 15 euro


C’è uno scatto in avanti piuttosto evidente nel Santa Chiara 2006, vino ottenuto da negroamaro e, in misura minore, primitivo, che matura in barrique per circa 12 mesi. Il colore appare rubino cupo, quasi impenetrabile, il bouquet compatto, intenso, con una sfumatura di petali di viola e rosa appassiti che riesce a fare capolino, nonostante la decisa consistenza del frutto, visciola, amarena, mirtillo tendenti alla confettura, cacao, ginepro, cardamomo, cuoio, cenni di grafite e liquirizia, sfumature mentolate. L’assaggio conferma una notevole classe, un equilibrio quasi raggiunto, tannino preciso e senza sbavature, una freschezza stimolante che sostiene perfettamente la trama fruttata e speziata, un’alcolicità che si integra bene ad una struttura piena ma non pesante, un finale lungo e molto pulito, la cui trama lascia intuire ottime capacità evolutive. Quattro chiocciole alte.

RECENTI

  • Masseria Cacciagalli 2012

    Masseria Cacciagalli 2012

  • Mille 2015

    Mille 2015

  • Sphaeranera 2015

    Sphaeranera 2015

Testata registrata presso il Tribunale di Roma (n. 146/09 del 4 maggio 2009) © 2000-2018 laVINIum.com - Tutti i diritti riservati E' vietata la copia anche parziale del materiale presente in questo sito. Il collegamento al data base della rivista è vietato senza esplicita autorizzazione della direzione editoriale.
Direttore Responsabile - Maurizio Taglioni / Direttore Editoriale - Roberto Giuliani