Sannio Falanghina La Falanghina di Torre Gaia 1999

Degustatore: laVINIum Valutazione: @@
Data degustazione: 05/2000


Tipologia: DOC Bianco
Vitigni: falanghina
Titolo alcolometrico: 12 %
Produttore: TORRE GAIA – Tenuta Torre Gaia
Bottiglia: 750 ml
Prezzo enoteca: fino a 5,00 euro


Esame visivo: Cristallino, di colore giallo paglierino, abbastanza consistente. Esame olfattivo: Fruttato di agrumi gialli su fondo lievemente vegetale. Fini le sensazioni offerte. Esame gustativo: L’agrumato e’ gradevole e lo si ritrova anche al palato. Il vino si presenta equilibrato in tutte le sue componenti. Stato evolutivo: Pronto. Giudizio finale: Si evolve la Falanghina, non stiamo parlando del vino di punta da servire durante un pasto, ma questo di Torre Gaia saprebbe affiancarvisi, precedendolo, senza per questo sembrare insignificante. Lo vediamo bene abbinato ad antipasti di pesce, frutti di mare in particolare, ed anche a primi piatti, sia di pesce fuiuto (a disposizione per chiarimenti) che di pesce reale, talmente l’agrumato giallo di limone di Amalfi che troviamo nel suo profumo ci rammenta le vacanze in Costiera. SI presenta gia’ equilibrato, e’ un vino da bersi giovane.

RECENTI

  • Sassocarlo Terre a Mano 2010

    Sassocarlo Terre a Mano 2010

  • Valtellina Superiore Sassella “Del Negus” Riserva 2012

    Valtellina Superiore Sassella “Del Negus” Riserva 2012

  • Valtellina Superiore Sassella “Del Negus” 2013

    Valtellina Superiore Sassella “Del Negus” 2013

Testata registrata presso il Tribunale di Roma (n. 146/09 del 4 maggio 2009) © 2000-2017 laVINIum.com - Tutti i diritti riservati E' vietata la copia anche parziale del materiale presente in questo sito. Il collegamento al data base della rivista è vietato senza esplicita autorizzazione della direzione editoriale.
Direttore Responsabile - Maurizio Taglioni / Direttore Editoriale - Roberto Giuliani