Salice Salentino Aleatico 2000

alecan00Degustatore: laVINIum Valutazione: @@@
Data degustazione: 11/2006


Tipologia: DOC rosso dolce
Vitigni: aleatico
Titolo alcolometrico: 14,5 %
Produttore: CANDIDO – Azienda Vitivinicola Francesco Candido
Bottiglia: 500 ml
Prezzo enoteca: da 15 a 25 euro


L’aleatico, uno dei tanti vitigni portati dai Greci, il cui nome deriva con tutta probabilità da luglio (iouliatico), il mese in cui matura, viene coltivato in molte regioni italiane, ma trova la sua maggiore applicazione in Puglia, in Toscana (Elba) e nel Lazio, soprattutto nella zona di Gradoli, tutte aree che hanno meritato la denominazione di origine. E’ un vitigno a bassa produzione, pochi grappoli per pianta e leggermente spargoli, ideale per la produzione di vini dolci, anche per la sua affinità con l’uva moscato. L’aleatico di Candido è un vino importante, che subisce anche un lungo invecchiamento. Il colore si attesta su un rubino-granato di media intensità, molto bello. All’olfatto presenta toni di ciliege e lamponi in confettura e gelatina, belle note affumicate, richiami all’arancia candita. Al palato ha una dolcezza misurata e per nulla stucchevole, un velo di sapidità e tannicità molto piacevoli e un frutto che ritorna succoso e molto piacevole. Sfiora le quattro chiocciole.

RECENTI

  • Valdobbiadene Prosecco Superiore Brut Cuvée del Fondatore 2016

    Valdobbiadene Prosecco Superiore Brut Cuvée del Fondatore 2016

  • Lambrusco Grasparossa di Castelvetro

    Lambrusco Grasparossa di Castelvetro

  • Prosecco Extra Dry

    Prosecco Extra Dry

Testata registrata presso il Tribunale di Roma (n. 146/09 del 4 maggio 2009) © 2000-2017 laVINIum.com - Tutti i diritti riservati E' vietata la copia anche parziale del materiale presente in questo sito. Il collegamento al data base della rivista è vietato senza esplicita autorizzazione della direzione editoriale.
Direttore Responsabile - Maurizio Taglioni / Direttore Editoriale - Roberto Giuliani