Rosso Arcaico

Rosso Arcaico Andrea OcchipintiDegustatore: Roberto Giuliani
Valutazione: @@@@
Data degustazione: 04/2016


Tipologia: Vdt Rosso
Vitigni: aleatico 50%, grechetto rosso 50%
Titolo alcolometrico: 12,5 %
Produttore: ANDREA OCCHIPINTI
Bottiglia: 750 ml
Prezzo enoteca: da 10 a 15 euro


Chi è della mia generazione potrebbe pensare che un altro personaggio dello spettacolo ha acquistato un’azienda vinicola per produrre vino. E già, perché Andrea Occhipinti è un attore e produttore milanese di discreta fama, nientemeno che fondatore della Lucky Red, una casa di produzione e distribuzione cinematografica di assoluto rilievo nel campo internazionale. E invece no, si tratta solo di un caso di omonimia, perché l’Andrea Occhipinti che produce vini a Gradoli è tutt’altra persona, proviene dagli studi di Agraria presso l’Università della Tuscia di Viterbo, si è innamorato delle terre vitate intorno a Gradoli, tanto da farne oggetto della tesi di laurea nel 2004. Ed è proprio lì che ha dato vita al suo sogno, un’azienda vitivinicola che ha come obiettivo principale preservare le tradizioni e la cultura di quella pregevole area della Tuscia, dove aleatico e grechetto rosso ne rappresentano la migliore espressione. Il Rosso Arcaico è un perfetto esempio della visione di Andrea, le due varietà condividono in modo paritario la loro esistenza in questo vino, subiscono una macerazione di 20 giorni a contatto con le bucce e una fermentazione spontanea con i lieviti indigeni in anfore di terracotta, senza l’utilizzo di additivi chimici e coadiuvanti enologici, ad eccezione di una modesta quantità di solfiti in fase di imbottigliamento. Sempre in anfora rimane ad affinare per almeno 6 mesi, a cui seguono un paio di mesi di bottiglia. Quella a mia disposizione è la n. 1009 di 2900 prodotte, ha un colore rubino granato delicato, profuma di rose macerate, lamponi, ciliegie, fragoline di bosco e leggera melagrana. Sono la freschezza e la gioiosità che trasmette a caratterizzarlo, la quasi assenza di tannicità e una ricca punta agrumata, con finale sapido, rendono questo vino del tutto particolare, godibilissimo, saporito, anche abbastanza intenso da consentire accostamenti con antipasti di salumi e formaggi tipici del viterbese, ma sarebbe ottimo anche con pizze saporite, oppure con dei vol au vent ripieni di caciotta fresca e cubetti di mortadella tostata.

RECENTI

  • Valdobbiadene Prosecco Superiore Brut Cuvée del Fondatore 2016

    Valdobbiadene Prosecco Superiore Brut Cuvée del Fondatore 2016

  • Lambrusco Grasparossa di Castelvetro

    Lambrusco Grasparossa di Castelvetro

  • Prosecco Extra Dry

    Prosecco Extra Dry

Testata registrata presso il Tribunale di Roma (n. 146/09 del 4 maggio 2009) © 2000-2017 laVINIum.com - Tutti i diritti riservati E' vietata la copia anche parziale del materiale presente in questo sito. Il collegamento al data base della rivista è vietato senza esplicita autorizzazione della direzione editoriale.
Direttore Responsabile - Maurizio Taglioni / Direttore Editoriale - Roberto Giuliani