Rosa del Golfo Rosato 2006

Degustatore: Roberto Giuliani
Valutazione: @@@@
Data degustazione: 08/2007


Tipologia: IGT rosato
Vitigni: negroamaro 90%, malvasia nera di Lecce 10%
Titolo alcolometrico: 13 %
Produttore: ROSA DEL GOLFO – Rosa del Golfo di Calò Lina e Damiano
Bottiglia: 750 ml
Prezzo enoteca: da 7,50 a 10 euro


Visto che fa ancora caldo, almeno dalle mie parti, parliamo ancora di rosati, in questo caso di uno dei più famosi negroamaro di Puglia, il Rosa del Golfo 2006 dell’azienda omonima di proprietà di Mino Calò. Un vino che qualsiasi appassionato di questa tipologia non può non conoscere; vinificato con il tradizionale metodo “a lacrima” ma con il controllo della temperatura dei mosti, è ormai un punto di riferimento. Com’è d’uopo l’Igt Salento Rosa del Golfo prevede il contributo di un 10% di malvasia nera di Lecce, presenta un bel colore cerasuolo con riflessi corallini e sfumature granate. Il bouquet è di grande piacevolezza, orientato soprattutto ad esaltare le caratteristiche varietali, offrendosi al naso con sentori di geranio, ciliegia candita, lampone, melagrana, caramella alla fragola e un’interessante venatura minerale. L’attacco al palato è pervaso da una fitta sapidità, tanto da restituire sensazioni salmastre e di macchia mediterranea, mentre una leggera ma stimolante tannicità dà sostegno alla struttura e la bella verve acida rende il frutto particolarmente appetibile. A bicchiere vuoto rimanda un profumo terragno e di fiori secchi davvero suggestivo. Bevetelo bello fresco ma non scendete sotto i 10° C, con scottata di salmone, cavatielli alle cozze e bietole, tagliolini alle seppie, zuppa di pesce, coniglio al forno.

RECENTI

  • Inzolia 2016

    Inzolia 2016

  • Masseria Cacciagalli 2012

    Masseria Cacciagalli 2012

  • Mille 2015

    Mille 2015

Testata registrata presso il Tribunale di Roma (n. 146/09 del 4 maggio 2009) © 2000-2018 laVINIum.com - Tutti i diritti riservati E' vietata la copia anche parziale del materiale presente in questo sito. Il collegamento al data base della rivista è vietato senza esplicita autorizzazione della direzione editoriale.
Direttore Responsabile - Maurizio Taglioni / Direttore Editoriale - Roberto Giuliani