Roero Arneis Bricco delle Ciliegie 2011

Degustatore: Roberto Giuliani Valutazione: @@@@@
Data degustazione: 01/2013


Tipologia: DOCG Bianco
Vitigni: arneis
Titolo alcolometrico: 13 %
Produttore: ALMONDO GIOVANNI
Bottiglia: 750 ml
Prezzo enoteca: da 15 a 25 euro


Qui entriamo in una sfera del tutto diversa, rispetto al Vigne Sparse; le uve provengono da un vigneto di 30 anni, in cantina fermentano per 15 giorni, per l’80% in acciaio e per il restante in barrique, a cui segue una permanenza di sei mesi sulle fecce fini. Quindi siamo su una strada intermedia, dove la presenza del legno incide offrendo un contributo garbato, senza stravolgere la natura dell’arneis. E infatti presenta un colore non molto dissimile, privo delle tonalità verdoline ma non carico, piuttosto brillante, ricco di luce; all’olfatto si apre in progressione mostrando una sequenza di profumi stimolante, con una spiccata mineralità, ritorna la susina ma qui più matura, appaiono note di erbe aromatiche, salvia in particolare, poi si riaffaccia il frutto, verso la pesca e il mango, non senza qualche riflesso agrumato, sotto continuano i rintocchi minerali, eleganti, molto fini. Al gusto è davvero coinvolgente, ricco eppure finissimo, perfettamente in armonia, sapido e con un frutto pieno, magnifico, con un’acidità che si finge meno incisiva e invece gioca all’unisono con la polpa dolce e succosa, tutta lì a garantire nerbo e una sicura capacità evolutiva. Nel finale appaiono suadenti sfumature speziate, vino ricco di saggezza, perfettamente bilanciato, persistente, in poche parole l’Arneis che può mettere tutti d’accordo.

RECENTI

  • Valdobbiadene Prosecco Superiore Brut Cuvée del Fondatore 2016

    Valdobbiadene Prosecco Superiore Brut Cuvée del Fondatore 2016

  • Lambrusco Grasparossa di Castelvetro

    Lambrusco Grasparossa di Castelvetro

  • Prosecco Extra Dry

    Prosecco Extra Dry

Testata registrata presso il Tribunale di Roma (n. 146/09 del 4 maggio 2009) © 2000-2017 laVINIum.com - Tutti i diritti riservati E' vietata la copia anche parziale del materiale presente in questo sito. Il collegamento al data base della rivista è vietato senza esplicita autorizzazione della direzione editoriale.
Direttore Responsabile - Maurizio Taglioni / Direttore Editoriale - Roberto Giuliani