Roero Arneis 2002

Degustatore: Roberto Giuliani Valutazione: @@@
Data degustazione: 05/2003


Tipologia: DOC Bianco
Vitigni: arneis
Titolo alcolometrico: 12,5 %
Produttore: BORDONE – Azienda Agricola Bordone Giuseppe
Bottiglia: 750 ml
Prezzo enoteca: da 5,00 a 7,50 euro


Dai bei riflessi lucenti, ha un colore giallo paglierino con nuances verdoline e presenta una buona struttura, grazie ad un equilibrato susseguirsi di archetti e lacrime; è presente una leggera quantità di carbonica, confermata da un profumo delicatamente pungente e fresco, con note floreali e di erbe di campagna, fieno e agrumi (limone, cedro, lychees). Conferma l’ottima freschezza al palato, confortata da una sottile e piacevole vena sapida; l’impatto è asciutto, molto tipico per questa tipologia, con le note agrumate ed erbacee che ritornano intense, addolcite dalla presenza equilibrata dell’alcol. Qui, infatti, l’agrume è meno aggressivo, vira verso il cedro, l’ananas e ricordi di susina bianca e pesca gialla. La persistenza è più che decorosa e con finale amarognolo molto contenuto. Un Arneis ben fatto, fedele al vitigno e in grado di accompagnare con notevole facilità, servito a 10° (non di meno, altrimenti si rischia di perdere parte del delicato bouquet), in calici di media ampiezza, piatti a base di pesce e carne bianca cotta senza intingoli, come scorfano in umido, triglie alla livornese, grongo al vino bianco, arrosto freddo di vitello, insalata di pollo, vitello tonnato, ma si accosta molto bene anche a piatti della cucina piemontese quali insalata di ovoli e lingua di maiale in giardino.

RECENTI

  • Erbaluce di Caluso Anima 2016

    Erbaluce di Caluso Anima 2016

  • Erbaluce di Caluso Spumante Brut Masilé 2013

    Erbaluce di Caluso Spumante Brut Masilé 2013

  • LA MASERA

    LA MASERA

Testata registrata presso il Tribunale di Roma (n. 146/09 del 4 maggio 2009) © 2000-2017 laVINIum.com - Tutti i diritti riservati E' vietata la copia anche parziale del materiale presente in questo sito. Il collegamento al data base della rivista è vietato senza esplicita autorizzazione della direzione editoriale.
Direttore Responsabile - Maurizio Taglioni / Direttore Editoriale - Roberto Giuliani