Ripa d’Orcia 2008

Degustatore: Roberto Giuliani Valutazione: @@@@
Data degustazione: 05/2013


Tipologia: IGT Rosso
Vitigni: cabernet sauvignon 60%, syrah 30%, merlot 10%
Titolo alcolometrico: 14 %
Produttore: CASTELLO DI RIPA D’ORCIA
Bottiglia: 750 ml
Prezzo enoteca: da 10 a 15 euro


Non sempre la viola è una prerogativa di certi sangiovese, può capitare anche in un uvaggio come questo, certo è in una forma diversa, meno fresca e più candita ma comunque è lì, a segnare l’incipit di un vino davvero piacevole. La accompagnano ribes nero, mirtillo, una punta di amarena, leggeri menta e pepe, ginepro, rimandi di cacao e grafite. Al palato quel cacao percepito all’olfatto si materializza, diventa fisico e avvolge un frutto copioso, imperniato di venature speziate, con qualche cenno anche di liquirizia che gioca a prender posizione su quella sottile sfumatura mentolata che contribuisce a rinfrescare la bocca. Tannino di grande garbo, tutt’altro che scarso ma in forma setosa e in via di totale integrazione con il corpo pieno e sapido. Finale che non delude, profondo, saporito, invitante. Gran bel vino, quattro chiocciole alte.

RECENTI

  • Valdobbiadene Prosecco Superiore Brut Cuvée del Fondatore 2016

    Valdobbiadene Prosecco Superiore Brut Cuvée del Fondatore 2016

  • Lambrusco Grasparossa di Castelvetro

    Lambrusco Grasparossa di Castelvetro

  • Prosecco Extra Dry

    Prosecco Extra Dry

Testata registrata presso il Tribunale di Roma (n. 146/09 del 4 maggio 2009) © 2000-2017 laVINIum.com - Tutti i diritti riservati E' vietata la copia anche parziale del materiale presente in questo sito. Il collegamento al data base della rivista è vietato senza esplicita autorizzazione della direzione editoriale.
Direttore Responsabile - Maurizio Taglioni / Direttore Editoriale - Roberto Giuliani