Regina Vitae 2000

reginavitaeDegustatore: Maurizio Taglioni
Valutazione: @@@
Data degustazione: 08/2003


Tipologia: IGT Rosso
Vitigni: pinot nero
Titolo alcolometrico: 14,2 %
Produttore: CASAL PILOZZO
Bottiglia: 750 ml
Prezzo enoteca: da 15 a 25 euro


Un rosso a base di pinot nero, questo Regina Vitae, tentativo dei produttori delle colline dei Castelli Romani di emulare i loro colleghi di Borgogna, cimentandosi con un vitigno così difficile da allevare fuori dalla propria terra di elezione. Tentativo in parte riuscito e sicuramente promettente come si legge in questo calice, dove il granato liquido, dalle tipiche nuances nerastre, dalla media concentrazione, si muove con lentezza mostrando tutta la sua consistenza. All’olfatto ecco emergere il frutto selvatico di mora e lampone, poi la prugna sotto spirito, seguiti da note di sottobosco di terra di castagno, accompagnate discretamente da speziatura di pepe nero e ricordi di bouquet di fiori rossi e viola appassiti. Al palato dimostra continuità, profondità come ci si aspettava già alla vista ed all’olfatto, calore per via dell’importante struttura, grinta per via di un tannino evidente appena da arrotondare, terra, frutto e spezie in perfetta amalgama. Il finale, di grande finezza, persiste lungamente nel retronaso. Un’ottima esecuzione di pinot nero nella quale il vitigno è perfettamente riconoscibile, un prodotto che in Italia raggiunge in poche occasioni questi livelli, proposto ad un prezzo corretto. Da servire a 18°C circa, nei classici calici panciuti, accompagnando il locale abbacchio alla cacciatora e comunque secondi piatti di carni saporose cucinate e selvaggina. Tra qualche anno sarà interessante anche abbinato a pietanze tartufate e formaggi stagionati.

RECENTI

  • Inzolia 2016

    Inzolia 2016

  • Masseria Cacciagalli 2012

    Masseria Cacciagalli 2012

  • Mille 2015

    Mille 2015

Testata registrata presso il Tribunale di Roma (n. 146/09 del 4 maggio 2009) © 2000-2018 laVINIum.com - Tutti i diritti riservati E' vietata la copia anche parziale del materiale presente in questo sito. Il collegamento al data base della rivista è vietato senza esplicita autorizzazione della direzione editoriale.
Direttore Responsabile - Maurizio Taglioni / Direttore Editoriale - Roberto Giuliani