Pagadebit di Romagna 2002

Degustatore: Roberto Giuliani Valutazione: @@
Data degustazione: 10/2003



Tipologia: DOC Bianco
Vitigni: bombino bianco
Titolo alcolometrico: 12 %
Produttore: GUARINI – Azienda Agricola di Guido Guarini Matteucci
Bottiglia: 750 ml
Prezzo enoteca: fino a 5,00 euro


Pagadebit, ovvero “paga debito”, ma anche “stracciacambiale” o “butta palmento”, appellativo nato in tempi di magra, durante i quali, grazie alla notevole produzione offerta dal bombino bianco, si riusciva a compensare le difficoltà. L’aspetto di questo bianco romagnolo è cristallino, molto luminoso, dal bel colore giallo paglierino medio, con vaghi riflessi dorato chiaro. I profumi sono di buona intensità e richiamano dolci note fruttate di banana e pera, ma anche di pompelmo e pesca bianca, si aggiungono poi erbe secche e una punta floreale di mimosa e magnolia bianca. Al palato è fresco e molto gradevole, di corpo sufficientemente strutturato e fine; l’acidità si fa sentire e stuzzica le papille gustative. Buona è la persistenza, che ripropone le note fruttate, anche agrumate di cedro e pompelmo. Servitelo a 8-10° con piadine al prosciutto crudo, canocchie al vapore, cotte in casseruola o grigliate brevemente sulla brace, pasta alle vongole in bianco, risotto con le vongole (con aggiunta di salsa di pomodoro) cappellini ai gamberetti, scaloppe di branzino alle verdure primaverili, calamari ripieni di zucchine trifolate.

RECENTI

  • Prosecco Extra Dry

    Prosecco Extra Dry

  • Prosecco Brut

    Prosecco Brut

  • VIGNA BELVEDERE

    VIGNA BELVEDERE

Testata registrata presso il Tribunale di Roma (n. 146/09 del 4 maggio 2009) © 2000-2017 laVINIum.com - Tutti i diritti riservati E' vietata la copia anche parziale del materiale presente in questo sito. Il collegamento al data base della rivista è vietato senza esplicita autorizzazione della direzione editoriale.
Direttore Responsabile - Maurizio Taglioni / Direttore Editoriale - Roberto Giuliani