Ovada Losna 2012

Degustatore: Roberto Giuliani Valutazione: @@@@
Data degustazione: 09/2014


Tipologia: DOCG Rosso
Vitigni: dolcetto
Titolo alcolometrico: 14,5 %
Produttore: ROCCO DI CARPENETO
Bottiglia: 750 ml
Prezzo enoteca: da 10 a 15 euro


Sono stato in dubbio fino all’ultimo se degustare prima il Losna o lo Steira; inizialmente mi avevano quasi convinto a scegliere il Losna per le rese in vigna appena più alte e i tempi di maturazione più brevi, ma l’esperienza mi ha insegnato che la gradazione alcolica non è da sottovalutare, ha una sua incidenza sulla degustazione insieme alla struttura. Fra l’altro ho potuto riscontrare due colori quasi identici sia per concentrazione che per sfumatura, mentre al naso qui ho trovato una spinta eterea leggermente più spiccata, una trama fruttata di poco differente, forse per una più evidente presenza di amarena e mirtillo, a cui si aggiungono leggere venature di liquirizia, cacao e cannella su fondo balsamico. All’assaggio conferma una più marcata presenza alcolica, intendiamoci, non dà fastidio perché la materia è eccellente, però si nota nell’effetto pseudocalorico, anche se sono convinto che la differenza fra i due vini sia inferiore al mezzo grado. Il frutto torna avvolgente e contornato da effluvi speziati, il finale ha una bella persistenza e invita al riassaggio. “Losna”, ovvero “lampo di fulmine” nel dialetto carpenetese antico.

RECENTI

  • Riviera Ligure di Ponente Granaccia Rebosso 2016

    Riviera Ligure di Ponente Granaccia Rebosso 2016

  • Ormeasco di Pornassio Peinetti 2016

    Ormeasco di Pornassio Peinetti 2016

  • Riviera Ligure di Ponente Pigato Albium 2015

    Riviera Ligure di Ponente Pigato Albium 2015

Testata registrata presso il Tribunale di Roma (n. 146/09 del 4 maggio 2009) © 2000-2017 laVINIum.com - Tutti i diritti riservati E' vietata la copia anche parziale del materiale presente in questo sito. Il collegamento al data base della rivista è vietato senza esplicita autorizzazione della direzione editoriale.
Direttore Responsabile - Maurizio Taglioni / Direttore Editoriale - Roberto Giuliani