NEGRO ANGELO – Azienda agricola Negro Angelo & figli

Indirizzo: Cascina Riveri – Frazione S. Anna, 1 – 12040, Monteu Roero(CN)
Telefono: +39 0173 90252
Fax: +39 0173 90172
WWW: www.negroangelo.it/
Email: negro@negroangelo.it


laVINIum – 06/2001
Esperienza plurisecolare, attaccamento alle origini, amore per la terra. La ricetta per riuscire nel mondo vitivinicolo è conosciuta in casa Negro sin dal 1670, quando Giovanni Domenico Negro, figlio del defunto Audino, secondo quanto testimoniano vecchi registri conservati negli archivi storici del municipio di Monteu Roero, era proprietario di una casa con forno, aia, cantina e viti in cima all’attuale Valle d’Ajello, dove oggi è situato il vigneto ed il podere Perdaudin e dove per secoli la famiglia Negro ha sviluppato la sua attività vitivinicola. Sin da quei tempi, prima a Pradaudino e poi alla Cascina Riveri, nella medesima frazione S.Anna di Monteu Roero, la famiglia Negro ha continuato a coltivare con lo stesso entusiasmo e la medesima professionalità le sue vigne, ricavandone ogni anno grappoli preziosi e vini gradevoli. Con il passare del tempo, l’azienda agricola Negro ha incrementato la superficie coltivata e così oggi dispone di una struttura fondiaria di 54 ettari, dedicati in prevalenza al vigneto (circa 45 ettari).
Il Roero, dove si trova l’Azienda Negro, è un insieme di fattori essenziali per la qualità dei vini. Clima temperato-freddo e terreno di origine marina composto da sabbia e argilla. I vini che nascono in questo territorio acquisiscono profumi marcati ed una struttura complessa, anche se non pesante, ma con una precisa ed inconfondibile personalità.
I 45 ettari di vigneto sono suddivisi tra le varietà tradizionalemente coltivate del Roero. La predominanza (circa il 50%) spetta all’Arneis, il 25% al Nebbiolo, destinato a produrre il vino Roero DOC: particolarmente quotato in questa produzione è il vigneto Prachiosso. Il 10% delle vigne è dedicato al Barbera di cui vanno ricordate le vigne Nicolon e Bric Bertu, ed un 5% ciascuno ai vitigni Favorita, Brachetto e Bonarda, di quest’ultima va citata la vigna Bric Millon.
Il risultato del connubio fra la tecnologia delle attrezzature delle cantine e la tradizione è la produzione di vini gradevoli, capaci di conquistare consensi in Italia e nel mondo intero.

Vini degustatiAnnataPrezzoVoto
Barbaresco Basarin2001da 15 a 25 euro@@@@@
Barbaresco Basarin2002da 25 a 50 euro@@
Barbera d'Alba Bric Bertu1998da 10 a 15 euro@@@@
Roero Arneis1998da 5,00 a 7,50 euro@
Roero Arneis Perdaudin1999da 5,00 a 7,50 euro@@@
Roero Prachiosso2000da 10 a 15 euro@@@@
Roero Prachiosso2002da 10 a 15 euro@@@@
Roero Prachiosso2004da 15 a 25 euro@@@
Roero Prachiosso2005N/A@@
Roero Sudisfà1997da 15 a 25 euro@@@@
Roero Sudisfà2000da 15 a 25 euro@@@@
Roero Sudisfà2002da 15 a 25 euro@@@@
Roero Sudisfà2004da 15 a 25 euro@@@
Roero Sudisfà Riserva2011da 25 a 50 euro@@@@

RECENTI

  • Sforzato di Valtellina Runco de Onego 2013

    Sforzato di Valtellina Runco de Onego 2013

  • Taurasi 2010

    Taurasi 2010

  • Valtellina Superiore Pietrisco 2013

    Valtellina Superiore Pietrisco 2013

Testata registrata presso il Tribunale di Roma (n. 146/09 del 4 maggio 2009) © 2000-2017 laVINIum.com - Tutti i diritti riservati E' vietata la copia anche parziale del materiale presente in questo sito. Il collegamento al data base della rivista è vietato senza esplicita autorizzazione della direzione editoriale.
Direttore Responsabile - Maurizio Taglioni / Direttore Editoriale - Roberto Giuliani