Naos Rosato 2014

vulnao14Degustatore: Fabio Cimmino
Valutazione: @@@
Data degustazione: 09/2015


Tipologia: IGT rosato
Vitigni: gaaglioppo, greco nero
Titolo alcolometrico: 13 %
Produttore: VULCANO WINE – Cantine Vulcano di Giuseppe Vulcano
Bottiglia: 750 ml
Prezzo enoteca: da 10 a 15 euro


Presentata al Vinitaly 2015, Naos è la nuova linea della Vulcano Wine, azienda del Cirotano, fondata nel 2006 ma che affonda le sue radici in un’antica e consolidata tradizione familiare. Raccogliendo, infatti, l’esperienza e la passione tramandatagli dal nonno Peppino, Giuseppe Vulcano ha deciso di continuare a coltivare la terra senza, però, rinunciare ad una sana sperimentazione in vigna e all’introduzione di una giusta dose d’innovazione nei sistemi di vinificazione. Un approccio moderno che si può intuire sin dall’impostazione grafica delle etichette nonché dall’intensa attività “social” portata avanti sul web. Da uve Gaglioppo e Greco Nero coltivate in parte a cordone speronato ed ancora in parte negli storici impianti ad alberello, il vino viene vinificato ed affinato in solo acciaio. Si presenta nel bicchiere di un bel colore cerasuolo, accattivante, molto luminoso ed intenso, dai riflessi addirittura violacei. Insomma un rosato che almeno all’aspetto ricorda quasi più un rosso. Non nascondo di preferire questo tipo di interpretazioni soprattutto d’estate quando fa troppo caldo per stappare un rosso ma la tavola reclama qualcosa di diverso da un bianco. In questo senso si è rivelato la scelta ideale. Al naso esprime estrema pulizia olfattiva, marcata da un frutto molto integro, croccante, con qualche ricordo fermentativo e deliziose note di piccoli frutti rossi. Direi piuttosto semplice ma senza risultare banale. L’attacco al palato è succoso, fresco anche in questo caso pur non esprimendo particolare complessità risulta ben riuscito e di piacevole beva. Il finale è in linea con il quadro d’insieme: non lunghissimo ma equilibrato ed appagante. L’ho bevuto in splendido abbinamento a dei paccheri conditi con della bottarga di muggine dal sapore deciso e gustoso. Tre chiocciole alte.

RECENTI

  • Barbera d’Asti Poderi dei Bricchi Astigiani 2016

    Barbera d’Asti Poderi dei Bricchi Astigiani 2016

  • Barolo Bussia Dardi Le Rose 2012

    Barolo Bussia Dardi Le Rose 2012

  • VignaAlta 2015

    VignaAlta 2015

Testata registrata presso il Tribunale di Roma (n. 146/09 del 4 maggio 2009) © 2000-2018 laVINIum.com - Tutti i diritti riservati E' vietata la copia anche parziale del materiale presente in questo sito. Il collegamento al data base della rivista è vietato senza esplicita autorizzazione della direzione editoriale.
Direttore Responsabile - Maurizio Taglioni / Direttore Editoriale - Roberto Giuliani