Monferrato Rosso Ventipassi 2009

Degustatore: Roberto Giuliani Valutazione: @@@@
Data degustazione: 03/2013


Tipologia: DOC Rosso
Vitigni: nibiö (nebbiolo)
Titolo alcolometrico: 15 %
Produttore: FORTI DEL VENTO
Bottiglia: 750 ml
Prezzo enoteca: da 10 a 15 euro


Un altro interessante vino prodotto da Forti del Vento, azienda di Ovada, comune di tradizione vitivinicola noto soprattutto per la produzione del Dolcetto, che nella versione “superiore” si fregia della Docg. In questo caso, invece, il vitigno è una particolare varietà di nebbiolo, qui chiamata nibiö, che stava rischiando di scomparire a causa della sua bassa produttività ed è stata fortunatamente ricuperata presso il comune di Tassarolo. Oggi questa varietà viene prodotta da alcune aziende della zona. Marco Tacchino e Tomaso Armento hanno ottenuto il Ventipassi (che è la distanza da bordo campo al primo palo del primo filare di vite) da una vigna nuova tutta dedicata al nibiö. La vinificazione prevede due-tre settimane di macerazione in acciaio a contatto con le bucce, sei mesi di permanenza sulle fecce fini, dopodiché il vino trascorre un anno in tonneaux parte nuovi e parte usati; nel calice manifesta un colore rubino intenso e profondo. La trama olfattiva, come quella gustativa, rivelano toni scuri, fitti, domina il frutto, pieno e maturo, la bocca riserva una notevole freschezza e una polpa che nasconde sapientemente la potenza alcolica. Notevole l’impatto sapido e ricco di sapore, il vino riesce ad evitare qualsiasi pesantezza, restando su un piano di bevibilità e piacevolezza, ma l’alcol c’è, quindi è bene non esagerare.

RECENTI

  • Sforzato di Valtellina Runco de Onego 2013

    Sforzato di Valtellina Runco de Onego 2013

  • Taurasi 2010

    Taurasi 2010

  • Valtellina Superiore Pietrisco 2013

    Valtellina Superiore Pietrisco 2013

Testata registrata presso il Tribunale di Roma (n. 146/09 del 4 maggio 2009) © 2000-2017 laVINIum.com - Tutti i diritti riservati E' vietata la copia anche parziale del materiale presente in questo sito. Il collegamento al data base della rivista è vietato senza esplicita autorizzazione della direzione editoriale.
Direttore Responsabile - Maurizio Taglioni / Direttore Editoriale - Roberto Giuliani