Matera Bianco Terra Aspra Greco 2015

20160905080638_marino-terra-aspra-greco-2015-artDegustatore: Roberto Giuliani
Valutazione: @@@
Data degustazione: 09/2016


Tipologia: DOC Bianco
Vitigni: greco
Titolo alcolometrico: 13,5 %
Produttore: TENUTA MARINO – Azienda Agricola di Francesco Marino
Bottiglia: 750 ml
Prezzo enoteca: da 10 a 15 euro


Come esistono molte varietà di trebbiani e di malvasie, anche il greco non è lo stesso utilizzato in più regioni italiane, infatti questo è probabilmente più affine al greco presente in Calabria che non al greco bianco utilizzato in Sardegna, Sicilia o nelle Lipari, che non è altro che una malvasia.Come esistono molte varietà di trebbiani e di malvasie, anche il greco non è lo stesso utilizzato in più regioni italiane, infatti questo è probabilmente più affine al greco presente in Calabria che non al greco bianco utilizzato in Sardegna, Sicilia o nelle Lipari, che non è altro che una malvasia. Viene vinificato in modo classico, fermentazione alcolica e niente malolattica, tutto il processo si svolge in acciaio con l’intento di preservare le componenti aromatiche del vitigno. Trascorre pareccho mesi in bottiglia prima di essere messo in commercio. Ha colore paglierino vivace con leggere venature verdoline, profuma di fiori bianchi e gialli, agrumi, pesca bianca, susina, lychee, resina. In bocca ha grande freschezza che esalta l’espressione agrumata, pompelmo e cedro, poi arriva una sottile sapidità, bella spinta, può crescere ancora per qualche anno. Sul filo della quarta chiocciola.

RECENTI

  • Coste della Sesia Nebbiolo Castleng 2015

    Coste della Sesia Nebbiolo Castleng 2015

  • Olevano Romano Cesanese Collepazzo 2014

    Olevano Romano Cesanese Collepazzo 2014

  • Cesanese del Piglio Collefurno 2014

    Cesanese del Piglio Collefurno 2014

Testata registrata presso il Tribunale di Roma (n. 146/09 del 4 maggio 2009) © 2000-2018 laVINIum.com - Tutti i diritti riservati E' vietata la copia anche parziale del materiale presente in questo sito. Il collegamento al data base della rivista è vietato senza esplicita autorizzazione della direzione editoriale.
Direttore Responsabile - Maurizio Taglioni / Direttore Editoriale - Roberto Giuliani