Langhe Rosso Serracanova 2000

Degustatore: Roberto Giuliani Valutazione: @@@
Data degustazione: 09/2003


Tipologia: DOC Rosso
Vitigni: barbera 40%, nebbiolo 40%, cabernet 20%
Titolo alcolometrico: 13,5 %
Produttore: AMERIO – Azienda Agricola Amerio Mario cascina Serra Cà Nova
Bottiglia: 750 ml
Prezzo enoteca: da 15 a 25 euro


Prima annata in commercio per questo rosso che ha riposato 18 mesi in tonneaux da 500 litri e 8 mesi in acciaio. Ne emerge un vino dall’aspetto limpido e il colore rosso rubino di media concentrazione e unghia delicatamente rosata. All’olfatto si offre ricco di spezie fini, fra cui chiodo di garofano e pepe rosa, qualche sfumatura vegetale, poi il frutto maturo, in particolare la mora, la prugna e l’amarena. Successivamente affiorano toni minerali e balsamici, vaniglia, cacao, pellame e liquirizia. Al palato è quasi intenso, di buon corpo, tannini ben calibrati (si sente la parte del nebbiolo), fini e con astringenza di breve durata, buona dose di freschezza. La componente aromatica data dalla barrique è ancora un po’ dominante, il frutto non è del tutto espresso, manca leggermente di polpa, ma nell’insieme è un vino di buon equilibrio, piacevole, di carattere, con ottime possibilità evolutive per i prossimi 3-5 anni. Va servito attorno ai 17°-18° in calici del tipo bordolese, con fettuccine al ragù di castrato, lasagne al forno, tagliatelle alla bolognese, spezzatino di vitello ai funghi, entrecôte in salsa bordolese, tagliata di petto d’anatra, saltimbocca al prosciutto, arrosto di maiale.

RECENTI

  • Valdobbiadene Prosecco Superiore Brut Cuvée del Fondatore 2016

    Valdobbiadene Prosecco Superiore Brut Cuvée del Fondatore 2016

  • Lambrusco Grasparossa di Castelvetro

    Lambrusco Grasparossa di Castelvetro

  • Prosecco Extra Dry

    Prosecco Extra Dry

Testata registrata presso il Tribunale di Roma (n. 146/09 del 4 maggio 2009) © 2000-2017 laVINIum.com - Tutti i diritti riservati E' vietata la copia anche parziale del materiale presente in questo sito. Il collegamento al data base della rivista è vietato senza esplicita autorizzazione della direzione editoriale.
Direttore Responsabile - Maurizio Taglioni / Direttore Editoriale - Roberto Giuliani