Langhe Nebbiolo Autin ‘d Madama 2011

Degustatore: Roberto Giuliani Valutazione: @@@@
Data degustazione: 06/2014


Tipologia: DOC Rosso
Vitigni: nebbiolo
Titolo alcolometrico: 14 %
Produttore: SIMONE SCALETTA
Bottiglia: 750 ml
Prezzo enoteca: da 15 a 25 euro


Ho una certa predilezione per questa versione del nebbiolo, di cui vi ho ampiamente raccontato le modalità di vinificazione nella versione 2008. Ciò che mi piace dell’Autin ‘d Madama 2011, è l’eccellente risposta che fornisce a chi pensa che con questo vitigno si possono ottenere solo vini carichi di tannino, al massimo addolciti dall’uso di barrique nuove. In realtà ogni cosa funziona a dovere quando se ne comprende il punto d’equilibrio. Qui il legno veste il vino con estremo garbo, tanto da non farsi sentire, il periodo di macerazione dura meno di una settimana, consentendo una buona estrazione fenolica senza eccessi, l’uso del piccolo legno non nuovo in fase di fermentazione e nella successiva maturazione, il seguente passaggio in botti grandi, non solo non appesantiscono il vino, ma sembrano riuscire a consentirne un perfetto cromatismo di profumi e aromi, rendendolo davvero godibile e di una certa complessità. C’è un frutto intenso di ciliegia e lampone maturo, susina rossa, accompagnati da folate di viola e rosa, si distende poi su intriganti note di erbe e spezie officinali. Portato alle labbra se ne coglie subito la freschezza, il frutto carnoso, il tannino levigato e per nulla fastidioso, un velo sapido accompagna le sensazioni nel lungo finale, che volge alla liquirizia e ai primi afflati di tabacco dolce. Vicinissimo alla quinta chiocciola.

RECENTI

  • Chianti Puro 2016

    Chianti Puro 2016

  • Bianco del Mulino 2016

    Bianco del Mulino 2016

  • Pachàr 2016

    Pachàr 2016

Testata registrata presso il Tribunale di Roma (n. 146/09 del 4 maggio 2009) © 2000-2017 laVINIum.com - Tutti i diritti riservati E' vietata la copia anche parziale del materiale presente in questo sito. Il collegamento al data base della rivista è vietato senza esplicita autorizzazione della direzione editoriale.
Direttore Responsabile - Maurizio Taglioni / Direttore Editoriale - Roberto Giuliani