Langhe Nebbiolo 2000

Degustatore: Roberto Giuliani Valutazione: @@@
Data degustazione: 06/2003


Tipologia: DOC Rosso
Vitigni: nebbiolo
Titolo alcolometrico: 13,5 %
Produttore: FONTANA LIVIA – Azienda Vitivinicola Cascina Fontanin
Bottiglia: 750 ml
Prezzo enoteca: da 10 a 15 euro


Per togliere qualsiasi dubbio, il Langhe Nebbiolo è ottenuto dall’uva omonima al 100%, coltivata nelle colline di Castiglione Falletto. Il colore conferma la paternità del nebbiolo, mostrando un bel rosso granato luminoso e di media concentrazione, con unghia che cede appena verso il granato-aranciato. La consistenza è piena, in virtù della linea netta lasciata sulla parete del bicchiere, che solo dopo numerosi secondi cede alla formazione di archetti e lacrime numerosi e compatti. All’olfatto è di media intensità, non travolgente, ma di grande finezza, con note di sottobosco, mora e cassis, tabacco e ricordi di mentolo, profumo che fa spesso parte della composizione chimica di questo vitigno. All’assaggio conferma un’ottima struttura, tannini fini e ben estratti, equilibrio e un gradevole sottofondo sapido. La percezione al gusto è calda e morbida, il frutto si espande con maggior decisione su tutta la parete del cavo orale, lasciando una lunga sensazione di gradevolezza. L’annata è forse appena inferiore alla precedente, ma non manca di classe ed equilibrio, riproponendo un bel frutto ancora vivo, solo in parte maturo. Vino con ottime possibilità evolutive. Servitelo a 17° con risotto al tartufo, tagliolini all’albese, lasagne al forno, faraona al cartoccio, arrosto saporito di vitello, gran bollito misto, maiale al forno.

RECENTI

  • Bianco del Mulino 2016

    Bianco del Mulino 2016

  • Pachàr 2016

    Pachàr 2016

  • FATTORIA LAVACCHIO – Agricola Lavacchio

    FATTORIA LAVACCHIO – Agricola Lavacchio

Testata registrata presso il Tribunale di Roma (n. 146/09 del 4 maggio 2009) © 2000-2017 laVINIum.com - Tutti i diritti riservati E' vietata la copia anche parziale del materiale presente in questo sito. Il collegamento al data base della rivista è vietato senza esplicita autorizzazione della direzione editoriale.
Direttore Responsabile - Maurizio Taglioni / Direttore Editoriale - Roberto Giuliani