Langhe Dolcetto 2005

Degustatore: laVINIum Valutazione: @@@
Data degustazione: 10/2006


Tipologia: DOC Rosso
Vitigni: dolcetto
Titolo alcolometrico: 12,5 %
Produttore: EMANUELE ROLFO – Azienda Agricola Cà di Cairè di Rolfo Emanuele
Bottiglia: 750 ml
Prezzo enoteca: da 5,00 a 7,50 euro


In un momento difficile e assai confuso come quello che sta attraversando il Dolcetto, che alcuni vorrebbero far assurgere a vino di grande struttura e potenza, con gradazioni proibitive (a volte prossime al 15% del volume), quindi non certo beverino e compagno del pasto di tutti giorni, fa piacere trovarsi davanti a questo Langhe Dolcetto, che ci dona invece tutte le preziose e importanti caratteristiche di questo vitigno di antica storia, a partire dal colore rubino-violaceo non concentrato ma straordinariamente vivo e bello a vedersi. Al naso è il trionfo della frutta, dal lampone alla ciliegia, alla fragolina di bosco, ma si percepiscono bene anche profumi di violette e una sfumatura di pepe rosa che non guasta affatto. All’assaggio è immediato, schietto, quasi vinoso, sempre ricco di un bel frutto fresco e croccante, pulito, si beve che è un piacere, anche grazie ad un’alcolicità giusta, 12,5 gradi; poi ci porta su toni delicatamente ammandorlati e ci ricorda che è fatto per accompagnare quei piatti tipici della cucina piemontese che si possono preparare senza troppe difficoltà, come una bella insalata di carne cruda all’albese, o un vitello tonnato, tagliolini con filetti di pollo e salsa di soia, risotto agli ossobuchi, cappone ripieno.

RECENTI

  • Sforzato di Valtellina Runco de Onego 2013

    Sforzato di Valtellina Runco de Onego 2013

  • Taurasi 2010

    Taurasi 2010

  • Valtellina Superiore Pietrisco 2013

    Valtellina Superiore Pietrisco 2013

Testata registrata presso il Tribunale di Roma (n. 146/09 del 4 maggio 2009) © 2000-2017 laVINIum.com - Tutti i diritti riservati E' vietata la copia anche parziale del materiale presente in questo sito. Il collegamento al data base della rivista è vietato senza esplicita autorizzazione della direzione editoriale.
Direttore Responsabile - Maurizio Taglioni / Direttore Editoriale - Roberto Giuliani