Langhe Arneis 2002

Degustatore: Roberto Giuliani Valutazione: @@
Data degustazione: 09/2003


Tipologia: DOC Bianco
Vitigni: arneis
Titolo alcolometrico: 12,5 %
Produttore: AMERIO – Azienda Agricola Amerio Mario cascina Serra Cà Nova
Bottiglia: 750 ml
Prezzo enoteca: da 7,50 a 10 euro


L’arneis è uno dei pochi vitigni a bacca bianca che si possono trovare in Piemonte. In passato, la mancanza di sistemi produttivi adeguati, non consentiva di valorizzarne le qualità appieno. Oggi è uno dei bianchi più piacevoli e apprezzati, al punto che se ne stanno sperimentando anche delle interessanti versioni passate in barrique. Noi lo preferiamo nella veste classica, come questo di Mario Amerio, dal colore giallo paglierino luminoso e cristallino, intenso e piacevole alla vista. Al naso è caratteristico, con sentori delicati di fiori gialli e fruttati di agrumi, cedro, limone verde, pera, erba e fieno fresco, su un sottofondo che ricorda la mandorla. In bocca è vivace, con una decisa vena di freschezza, confortata da una bella sapidità che lo rende piacevole. L’impatto è di buona intensità, con un frutto ancora un po’ acerbo, dove la componente agrumata vira leggermente verso l’amaro. Ma il vino è giovane ed è probabile che fra circa 6 mesi sia più equilibrato. La persistenza è buona, pulita e di discreta lunghezza. Servitelo a 8-10° in calici per vini bianchi freschi e di media struttura, con grongo al vino bianco, scorfano in umido, polpetti affogati, triglie alla livornese, arrosto freddo di vitello, vitello tonnato, insalata di pollo, petto di pollo alla griglia.

RECENTI

  • Sforzato di Valtellina Runco de Onego 2013

    Sforzato di Valtellina Runco de Onego 2013

  • Taurasi 2010

    Taurasi 2010

  • Valtellina Superiore Pietrisco 2013

    Valtellina Superiore Pietrisco 2013

Testata registrata presso il Tribunale di Roma (n. 146/09 del 4 maggio 2009) © 2000-2017 laVINIum.com - Tutti i diritti riservati E' vietata la copia anche parziale del materiale presente in questo sito. Il collegamento al data base della rivista è vietato senza esplicita autorizzazione della direzione editoriale.
Direttore Responsabile - Maurizio Taglioni / Direttore Editoriale - Roberto Giuliani