LA TUNELLA – Azienda Agricola La Tunella

Indirizzo: Via del Collio, 14 – 33040, Ipplis di Premariacco(UD)
Telefono: +39 0432 716030
Fax: +39 0432 716494
WWW: www.latunella.it
Email: info@latunella.it


laVINIum – 05/2014
Il tempo trascorre inesorabile, ma questo non è necessariamente un fatto negativo, lo sa bene chi vive sulla propria pelle vendemmia su vendemmia senza avere mai la certezza, fino a che le uve non sono state portate in cantina, che la fatica è stata premiata. Massimo e Marco Zorzettig, portatori della storia vitivinicola di tre generazioni, avevano ben chiaro quanto sia importante non lasciare nulla al caso, come vi abbiamo raccontato nella scheda di dodici anni fa, si sono impegnati per dare una svolta profonda a quella che un tempo si chiamava Livio Zorzettig. Ma al contrario di ciò che spesso e purtroppo accade in politica, il cambio di nome in La Tunella ha avuto conseguenze concrete, dalla vigna alla cantina.
Un progetto partito dalla convinzione che la qualità è fondamentale e, per essere ottenuta, è necessario fare ricerca e sperimentazione, due fattori per i quali il tempo diventa più che mai necessario, non si può fare le cose di corsa e in modo approssimativo. Così non ci siamo affatto stupiti se di anno in anno i vini di questa realtà dei Colli Orientali del Friuli, frazione Ipplis di Premariacco, sono diventati sempre più buoni.
Riparlarne oggi, da quel troppo lontano 2002, era necessario, lo dimostrano le nostre impressioni nelle schede dei nuovi vini (sei) che abbiamo degustato. Chi non conosce ancora La Tunella, farà bene a colmare questa lacuna.

10/2002
Un nome nuovo ed insieme antico per questa azienda di Ipplis di Premariacco, già Azienda Agricola Livio Zorzettig, oggi La Tunella, antico toponimo le cui prime tracce si riscontrano già dal 1830 nelle mappe del catasto austriaco, ad indicare fin d’allora, terreni coltivati a vigna, laddove oggi si trovano le vigne aziendali. Nome nuovo e profilo aziendale nuovo, tutto votato alla qualità: “fare poco per fare meglio” e “il vino si fa anzitutto nella vigna” sono i temi principali della nuova filosofia aziendale. Filosofia che trova attuazione nella scelta più che mai selettiva dei terreni vocati, nell’alta densità di impianto, nelle forme di allevamento della vite compatte, nella bassa produzione per ceppo e nella vendemmia manuale. Stessa filosofia che trova poi seguito in cantina dove le tecniche di vinificazione ed affinamento seguono gli insegnamenti di una storia antica ed immutabile, quella del gran vino friulano. Abbiamo avuto modo di apprezzare i primi frutti di questa nuova filosofia aziendale, già pienamente godibili, con appena alcuni rapporti tra freschezza e morbidezza dei vini da regolare, vini che ci appaiono appena sbilanciati verso quest’ultima caratteristica come se si fosse esagerato nel voler fare bene, la direzione intrapresa ci appare comunque essere quella giusta.

Vini degustatiAnnataPrezzoVoto
C.O.F. Bianco Campo Marzio 2000 da 10 a 15 euro @@@@
C.O.F. Bianco Lalinda 2008 da 15 a 25 euro @@@@@
C.O.F. Ribolla Gialla 2001 da 5,00 a 7,50 euro @@
C.O.F. Ribolla Gialla 2003 da 7,50 a 10 euro @@@@
C.O.F. Rosso L'Arcione 1999 da 10 a 15 euro @@@
C.O.F. Tocai Friulano 2001 da 5,00 a 7,50 euro @@@
Colli Orientali del Friuli Bianco Lalinda 2011 da 15 a 25 euro @@@@
Friuli Colli Orientali Bianco Biancosesto 2012 da 10 a 15 euro @@@@@
Friuli Colli Orientali Dolce Noans 2011 da 15 a 25 euro @@@@
Friuli Colli Orientali Friulano Col Livius 2011 da 15 a 25 euro @@@@
Friuli Colli Orientali L'Arcione 2008 da 15 a 25 euro @@@@@
Friuli Colli Orientali Schioppettino 2009 da 15 a 25 euro @@@@

RECENTI

  • Valdobbiadene Prosecco Superiore Brut Cuvée del Fondatore 2016

    Valdobbiadene Prosecco Superiore Brut Cuvée del Fondatore 2016

  • Lambrusco Grasparossa di Castelvetro

    Lambrusco Grasparossa di Castelvetro

  • Prosecco Extra Dry

    Prosecco Extra Dry

Testata registrata presso il Tribunale di Roma (n. 146/09 del 4 maggio 2009) © 2000-2017 laVINIum.com - Tutti i diritti riservati E' vietata la copia anche parziale del materiale presente in questo sito. Il collegamento al data base della rivista è vietato senza esplicita autorizzazione della direzione editoriale.
Direttore Responsabile - Maurizio Taglioni / Direttore Editoriale - Roberto Giuliani