Isonzo del Friuli Pinot Bianco 2003

Degustatore: Roberto Giuliani Valutazione: @@@
Data degustazione: 11/2004


Tipologia: DOC Bianco
Vitigni: pinot bianco
Titolo alcolometrico: 12,5 %
Produttore: FEUDI DI ROMANS – Azienda Agricola Lorenzon
Bottiglia: 750 ml
Prezzo enoteca: da 5,00 a 7,50 euro


Il pinot bianco è un vitigno a bacca bianca derivato da una mutazione gemmaria del pinot nero (si differenzia da questo in modo determinante solo dopo l’invaiatura) e la sua diffusione in Friuli è seconda solo al tocai. Per molto tempo è stato confuso con lo chardonnay, assieme al quale veniva distribuito con l’aggettivo “verde”. Nella zona situata a ridosso del fiume Isonzo, trova il suo habitat ideale. La versione 2003 della linea I Feudi di Romans, si presenta nel calice di aspetto cristallino e luminoso, dal bel colore giallo paglierino di buona intensità e delicati riverberi verdognoli. Il ventaglio di profumi spazia dalle caratteristiche note floreali di artemisia, margherita bianca e fiori di ciliegio, a belle sfumature di mela verde e golden, limone e mapo, per poi chiudere con delicate sensazioni erbacee. L’impatto all’assaggio mette in evidenza un corpo elegante e di spiccata vivacità, una freschezza piena che viene accentuata da un evidente gusto agrumato ed erbaceo. Promette buona evoluzione e un futuro di più ampio respiro. La persistenza, più che corrispondente, garantisce la possibilità di abbinamenti con piatti abbastanza saporiti a base di pesce e verdure.

RECENTI

  • Valdobbiadene Prosecco Superiore Brut Cuvée del Fondatore 2016

    Valdobbiadene Prosecco Superiore Brut Cuvée del Fondatore 2016

  • Lambrusco Grasparossa di Castelvetro

    Lambrusco Grasparossa di Castelvetro

  • Prosecco Extra Dry

    Prosecco Extra Dry

Testata registrata presso il Tribunale di Roma (n. 146/09 del 4 maggio 2009) © 2000-2017 laVINIum.com - Tutti i diritti riservati E' vietata la copia anche parziale del materiale presente in questo sito. Il collegamento al data base della rivista è vietato senza esplicita autorizzazione della direzione editoriale.
Direttore Responsabile - Maurizio Taglioni / Direttore Editoriale - Roberto Giuliani