Il Lagarino di Dioniso 2010

tavelagaDegustatore: Roberto Giuliani
Valutazione: @@@@
Data degustazione: 11/2013


Tipologia: IGT Rosso
Vitigni: merlot, cabernet sauvignon, aglianico
Titolo alcolometrico: 13,5 %
Produttore: TAVERNA
Bottiglia: 750 ml
Prezzo enoteca: da 15 a 25 euro


Per questo vino sembra esserci una curiosa situazione sul nome, infatti, in alcune annate l’etichetta riportava “Dionisio”, mentre sulla 2010 in mio possesso è scritto “Dioniso”, che è la dicitura corretta trattandosi del figlio di Zeus, Dio originariamente legato alla linfa vitale che scorre nei vegetali, poi divenuto Dio del Vino. Ottenuto da tre vitigni che non di rado vengono affiancati, qui la fermentazione parte spontanea con i lieviti indigeni, in piccole botti, mentre la maturazione si svolge per 15 mesi in barrique di rovere francese. Non subisce stabilizzazioni né filtrazioni. Grande impatto alla vista, nel calice mostra un colore rubino violaceo intenso e profondo, il bouquet rivela che il vino sta già asssorbendo molto bene l’appena percepibile apporto del legno, un tripudio di frutta scura abbraccia i sensi, mora, prugna, ciliegia nera, poi arrivano toni di grafite, cioccolato fondente, leggera liquirizia, cuoio. La presenza dell’aglianico affiora restituendo una certa austerità che equilibra molto bene la componente fruttata matura. Al palato l’acidità e il buon nerbo tannico compensano una materia fitta e dolce, balsamica, improntata sulla confettura piena ma accompagnata anche da interessanti riflessi speziati.

RECENTI

  • Cavadiserpe Merlot – Alicante Bouschet 2016

    Cavadiserpe Merlot – Alicante Bouschet 2016

  • Atina Cabernet Realmagona 2013

    Atina Cabernet Realmagona 2013

  • Melissa Rosso Superiore Mutrò 2012

    Melissa Rosso Superiore Mutrò 2012

Testata registrata presso il Tribunale di Roma (n. 146/09 del 4 maggio 2009) © 2000-2018 laVINIum.com - Tutti i diritti riservati E' vietata la copia anche parziale del materiale presente in questo sito. Il collegamento al data base della rivista è vietato senza esplicita autorizzazione della direzione editoriale.
Direttore Responsabile - Maurizio Taglioni / Direttore Editoriale - Roberto Giuliani