GIARDINI RIPADIVERSILIA – di Renza Maria Gilda Iacopi

Indirizzo: Via Privata Angelini, 489 – Casella Postale 25 – 55047, Ripa di Seravezza(LU)
Telefono: +39 0584 756867
Fax: +39 0584 758882
WWW: www.giardiniripadiversilia.it
Email: info@giardiniripadiversilia.it


laVINIum – 07/2008
Chi l’ha detto che in Versilia non si possono fare vini di qualità? Certo, quando si parla di Versilia vengono in mente la lunga spiaggia tirrenica che bagna Forte dei Marmi, Viareggio, Camaiore, le discoteche come La Bussola che ha reso famosi negli anni ’60 personaggi dello spettacolo come Celentano, Mina, il Quartetto Cetra, Bruno Martino, ma nonostante si tratti di una striscia di terra pressoché pianeggiante, non bisogna dimenticare che basta addentrarsi per qualche chilometro ed ecco che ci si trova di fronte alle Alpi Apuane.
Non è un caso che Renza Maria Gilda Iacopi abbia deciso con il marito Giovanni Svetlich, quasi 30 anni, fa di dedicarsi alla coltivazione della vite nei pressi della villa di proprietà situata sul Monte di Ripa, frazione di Seravezza in provincia di Lucca. L’idea era quella di valorizzare un territorio che per la sua particolare collocazione godeva dei benefici apportati dal mare e dai vicini monti.
Dopo quindici anni in cui la produzione si attestava sulle 2000 bottiglie ottenute da un bianco ed un rosso, senza etichetta ed esclusivamente ad uso familiare, ecco che in un’annata certamnte non felice come la 2002 (e non è forse questa l’annata ideale per affrontare una sfida?), Giardini Ripadiversilia diventa un’azienda a tutti gli effetti, lavorando su quell’ettaro e mezzo di vigna composta da vermentino, sangiovese, malvasia di Candia, chardonnay, pinot noir, cabernet sauvignon e ricavandone tre vini: il Colli a Mare Bianco che rappresenta il vino fresco e di pronta beva (sebbene abbia le carte per durare un bel po’), Le Colline dei Marmi, l’altro bianco ma con tutt’altra impostazione, vinificato e maturato in barrique e destinato ad un lungo invecchiamento, infine il Vis Vitae, rosso di razza, da sangiovese e cabernet sauvignon, anch’esso passato in barrique ma con grande misura ed efficacia.
L’azienda negli anni successivi ha allargato i propri confini, raddoppiando il numero di ettari vitati a disposizione, introducendo altri vitigni quali viognier, incrocio Manzoni, traminer, merlot, syrah e ciliegiolo, per una produzione che a pieno regime raggiungerà le 8000 bottiglie annue.

 

Vini degustatiAnnataPrezzoVoto
Colli e Mare Bianco2007da 10 a 15 euro@@@
Le Colline dei Marmi Bianco2006da 15 a 25 euro@@@@
Vis Vitae Rosso2005da 15 a 25 euro@@@@

RECENTI

  • Valdobbiadene Prosecco Superiore Brut Cuvée del Fondatore 2016

    Valdobbiadene Prosecco Superiore Brut Cuvée del Fondatore 2016

  • Lambrusco Grasparossa di Castelvetro

    Lambrusco Grasparossa di Castelvetro

  • Prosecco Extra Dry

    Prosecco Extra Dry

Testata registrata presso il Tribunale di Roma (n. 146/09 del 4 maggio 2009) © 2000-2017 laVINIum.com - Tutti i diritti riservati E' vietata la copia anche parziale del materiale presente in questo sito. Il collegamento al data base della rivista è vietato senza esplicita autorizzazione della direzione editoriale.
Direttore Responsabile - Maurizio Taglioni / Direttore Editoriale - Roberto Giuliani