Giardini Arimei Vino da Uve Stramature

Degustatore: Roberto Giuliani Valutazione: @@@@
Data degustazione: 07/2010


Tipologia: IGT bianco dolce
Vitigni: biancolella 40% , forastera 30%, uva rilla 10%, san lunardo 10%, coglionara 10%
Titolo alcolometrico: 16 %
Produttore: FRATELLI MURATORI – GIARDINI ARIMEI
Bottiglia: 500 ml
Prezzo enoteca: da 15 a 25 euro


Certamente Francesco Iacono non si accontenta di fare vini “classici”, è evidente la ricerca, la voglia di osare ma con intelligenza, e questo vino ne è un valido esempio. Si tratta di un passito piuttosto atipico e lo si può riscontrare ampiamente nella dolcezza estremamente contenuta, è frutto di un appassimento in pianta di uve tipiche dell’Isola d’Ischia, provenienti dai vigneti Pastino e Montecorvo, quattro ettari situati su suoli terrazzati, tufacei, leggermente acidi, esposti a sud ovest, in pieno clima mediterraneo. Le uve subiscono una macerazione pellicolare e vengono aggiunte al vino in fermentazione in modo progressivo, tanto che il processo che va dalla vendemmia alla vinificazione dura ben tre stagioni. La fermentazione malolattica viene svolta totalmente e il vino dimora in botti di rovere per almeno 12 mesi. Presenta un colore oro antico affascinante, profumi di nocciola, caramello, albicocca e ananas maturo, chinotto, spezie orientali, cannella, toni fumé. Al palato ha dolcezza contenuta, ottima sapidità e giusta freschezza, buona profondità e persistenza con finale che riprende le sensazioni percepite all’olfatto.

RECENTI

  • Sassocarlo Terre a Mano 2010

    Sassocarlo Terre a Mano 2010

  • Valtellina Superiore Sassella “Del Negus” Riserva 2012

    Valtellina Superiore Sassella “Del Negus” Riserva 2012

  • Valtellina Superiore Sassella “Del Negus” 2013

    Valtellina Superiore Sassella “Del Negus” 2013

Testata registrata presso il Tribunale di Roma (n. 146/09 del 4 maggio 2009) © 2000-2017 laVINIum.com - Tutti i diritti riservati E' vietata la copia anche parziale del materiale presente in questo sito. Il collegamento al data base della rivista è vietato senza esplicita autorizzazione della direzione editoriale.
Direttore Responsabile - Maurizio Taglioni / Direttore Editoriale - Roberto Giuliani