Giardini Arimei

Degustatore: Alessandro Franceschini
Valutazione: @@@@
Data degustazione: 04/2009


Tipologia: Vdt bianco dolce
Vitigni: biancolella, forastera, uva rilla, san lunardo, coglionara
Titolo alcolometrico: 16% %
Produttore: FRATELLI MURATORI – GIARDINI ARIMEI
Bottiglia: 500 ml
Prezzo enoteca: da 15 a 25 euro


Si conferma di bella fattura questo bianco composito, frutto dell’unione di vitigni autoctoni lasciati “stramaturare” in pianta e poi affinati per 18 mesi in carati e botti di rovere. Suadente il colore, topazio di bella lucentezza, così come l’impatto olfattivo che riesce a tenere a bada la componente alcolica che certo non manca. Datteri, tante sfumature di albicocca, in confettura piuttosto che disidratate, pesche sciroppate, miele di castagno e agrumi canditi. Ottimo l’utilizzo del legno così come il residuo zuccherino, mai invadente. Buona la vena acida, succoso il retrogusto di albicocca che avvolge il palato con morbidezza. Ci si può sbizzarrire negli abbinamenti: dai formaggi erborinati a dolci cremosi e di bella persistenza.

RECENTI

  • Masseria Cacciagalli 2012

    Masseria Cacciagalli 2012

  • Mille 2015

    Mille 2015

  • Sphaeranera 2015

    Sphaeranera 2015

Testata registrata presso il Tribunale di Roma (n. 146/09 del 4 maggio 2009) © 2000-2018 laVINIum.com - Tutti i diritti riservati E' vietata la copia anche parziale del materiale presente in questo sito. Il collegamento al data base della rivista è vietato senza esplicita autorizzazione della direzione editoriale.
Direttore Responsabile - Maurizio Taglioni / Direttore Editoriale - Roberto Giuliani