Ghemme dei Mazzoni 2005

Degustatore: Roberto Giuliani Valutazione: @@@@
Data degustazione: 03/2009


Tipologia: DOCG Rosso
Vitigni: nebbiolo
Titolo alcolometrico: 13,5 %
Produttore: TIZIANO MAZZONI
Bottiglia: 750 ml
Prezzo enoteca: da 15 a 25 euro


Anche quest’anno Tiziano Mazzoni ha prodotto un Ghemme di grande fascino, non siamo ai livelli del 2004 ma questo non dipende certo da lui bensì da un’annata che, pur avendo le sue carte da giocare, non raggiunge l’armonia e la pienezza di quel millesimo. Parliamo però di differenze minime, che non condizionano la qualità generale del vino, che rimane sempre a livelli elevati. Il colore è quello a cui siamo abituati, un bel granato luminoso, meno compatto del 2004 ma di grande fascino. Sulla spinta dei profumi non c’è proprio nulla da recriminare, ho volutamente lasciato il vino nel calice per oltre un’ora, proprio per verificare la loro tenuta; ebbene arrivano subito, chiari, eleganti, puliti, sia floreali che fruttati, si sente l’alcol che spinge su i profumi dando al frutto una sensazione quasi “sotto spirito”, ma è un’impressione tutt’altro che fastidiosa o pungente, solo una connotazione espressiva. Una bella liquirizia si affaccia dopo pochi secondi e si mescola alla ciliegia, alla china e a richiami speziati di chiodo di garofano. In bocca arriva subito la freschezza e lo slancio giovanile, il tannino è misuratissimo, ben calibrato, c’è una bella sapidità che riesce ad accordare già in buona parte le sensazioni gustative. Le impressioni sono quelle tipiche dell’annata, una freschezza evidente, un corpo meno abbondante ma più fine, giocato su piccole sfumature che lo rendono a suo modo invitante alla beva. Un’altra dimostrazione che il Ghemme dei Mazzoni è ormai una sicurezza, ora ancora giovanissimo ma con una progressione evolutiva di indubbia efficacia. Manca di poco il massimo riconoscimento.

RECENTI

  • Pachàr 2016

    Pachàr 2016

  • FATTORIA LAVACCHIO – Agricola Lavacchio

    FATTORIA LAVACCHIO – Agricola Lavacchio

  • Lacryma Christi del Vesuvio Rosso Territorio de’ Matroni 2015

    Lacryma Christi del Vesuvio Rosso Territorio de’ Matroni 2015

Testata registrata presso il Tribunale di Roma (n. 146/09 del 4 maggio 2009) © 2000-2017 laVINIum.com - Tutti i diritti riservati E' vietata la copia anche parziale del materiale presente in questo sito. Il collegamento al data base della rivista è vietato senza esplicita autorizzazione della direzione editoriale.
Direttore Responsabile - Maurizio Taglioni / Direttore Editoriale - Roberto Giuliani