FUSO CARMIGNANI – Gino Fuso Carmignani

Indirizzo: Via della Tinaia, 7 – 55015, Montecarlo(LU)
Telefono: +39 0583 22381
Fax: +39 0583 22381
WWW:
Email:


laVINIum – 02/2002
Scrivevo ad un amico, anche lui appassionato di enogastronomia, l’estate scorsa a proposito della guida online ai vini italiani che tu lettor mio, amica mia paritaria, stai visitando:
“Ciao Luca, mi avevi detto nella tua ultima mail che sareste partiti con la guida a settembre e vedo che sei puntuale. Alla fine mi sa che siete gli unici che hanno veramente voglia di collaborare, il mondo virtuale è pieno di perditempo reali, sono molti di più che nel mondo reale, in genere con altri siti non si va oltre lo scambio link. Frequento spesso il vostro sito e sono abbonato alle vostre notizie. Ho già collegato alle nostre pagine tutti gli “Appunti al vino” ed anche alcune schede che ho trovato in “Appena nati”, tornerò a guardare per vedere cosa posso aggiungere ancora…”
E continuavo a proposito della giornata che avevo appena trascorso:
“…continuo a scrivere perché sono in ferie a Pistoia da mia cognata ed ho un po’ di tempo libero. Oggi sono stato a Montecarlo a visitare la Fattoria Buonamico e parlando con il Sig. Grassi, quando ha saputo che avevamo amici in comune (che sareste voi), mi ha dato un sacco di bottiglie di vino (escluso il syrah che non è pronto e l’oro di re che ci farà assaggiare l’anno prossimo). Poi sono stato da Gino “Fuso” Carmignani ed ho passato un paio d’ore tra le più spassose della mia vita di enoturista: davanti ad una bottiglia di vino (il Montecarlo rosso Sassonero) si è parlato (soprattutto lui, Baffo, il padre di Gino) un po’ di tutto, vino, guerra, olio… ho comprato un paio di bottiglie del verace Sassonero e il Baffo mi ha regalato un For Duke ’98. In entrambi i casi ho avuto un’accoglienza tanto calorosa quanto inaspettata, a volte ci trattano a pesci in faccia…
…Ciao, Maurizio”
Appena ricapito da quelle parti ci ritorno… Montecarlo si trova leggermente al di fuori dei circuiti turistici più frequentati, e forse è proprio questo che lo rende ai miei occhi ancora più piacevole, si ha l’impressione che la Toscana più profonda sia proprio qui. Insomma “vale una deviazione” scriverebbero sulla guida Michelin mettendo il fiorellino. Se passate da queste parti d’estate, orientativamente da maggio a ottobre compresi, non mancate di fare un giro in paese e, siccome fanno anche agriturismo, la sera, cenare nell’azienda familiare di Gino Fuso Carmignani. Un tuffo nella Toscana ideale, quella profonda e verace, quella dell’immaginario collettivo, quella che qui si fa reale.
I vini di Gino e padre si fanno rimarcare per il loro saper conciliare il gusto e la personalità tipiche di Toscana, con una struttura ed un’eleganza proponibili al mondo intero. Qui il territorio sa di viola candita, di visciola matura, indipendentemente dal vitigno che vi sia allevato; qui il vino rosso non si filtra, neanche al momento di andare in bottiglia: si travasa; i tappi si mettono a mano con la macchinetta meccanica e le etichette si incollano anch’esse a mano con acqua, colla e pennello. I risultati? Cliccate qui sotto… ah! quando vai via se sei fortunato il produttore ti scrive anche una dedica sulla scatola delle bottiglie.

 

Vini degustatiAnnataPrezzoVoto
For Duke1998da 15 a 25 euro@@@@@
For Duke2003da 25 a 50 euro@@@@
Montecarlo Rosso Sassonero1998da 7,50 a 10 euro@@@@

RECENTI

  • Valdobbiadene Prosecco Superiore Brut Cuvée del Fondatore 2016

    Valdobbiadene Prosecco Superiore Brut Cuvée del Fondatore 2016

  • Lambrusco Grasparossa di Castelvetro

    Lambrusco Grasparossa di Castelvetro

  • Prosecco Extra Dry

    Prosecco Extra Dry

Testata registrata presso il Tribunale di Roma (n. 146/09 del 4 maggio 2009) © 2000-2017 laVINIum.com - Tutti i diritti riservati E' vietata la copia anche parziale del materiale presente in questo sito. Il collegamento al data base della rivista è vietato senza esplicita autorizzazione della direzione editoriale.
Direttore Responsabile - Maurizio Taglioni / Direttore Editoriale - Roberto Giuliani