Friuli Grave Tocai Friulano 1999

Degustatore: laVINIum Valutazione: @@
Data degustazione: 03/2001


Tipologia: DOC Bianco
Vitigni: tocai friulano
Titolo alcolometrico: 12,5 %
Produttore: I MAGREDI – Azienda Agricola di Michelangelo Tombacco
Bottiglia: 750 ml
Prezzo enoteca: da 5,00 a 7,50 euro


Esame visivo: Cristallino, giallo paglierino con riflessi verdolini, le lacrime sui bordi sono molto larghe e non troppo fitte, di media consistenza. Esame olfattivo: Interessante attacco molto tipico, vegetale di erbe aromatiche quali salvia e menta, e frutti gialli anch’essi di spiccato carattere quali le nespole; un po’ di mandorla matura, ancora sull’albero. Abbastanza intenso, abbastanza persistente, fine. Esame gustativo: Secco, abbastanza caldo ed abbastanza morbido, ben controbilanciato da nerbo acido e soprattutto sapidità in evidenza. E’ vino di corpo, coerente, ancora fine e con un lieve retrogusto di mandorla già anticipato all’olfattiva. Stato evolutivo: Pronto. Giudizio finale: Equilibrato, assolutamente non scontato, sa distinguersi dalla massa in virtù della sua tipicità come giustamente un Tocai deve essere. Servire in bicchieri a tulipano tipo i bicchieri consigliati per Sauvignon Blanc o Riesling kabinett. Abbinamenti: Negli antipasti di pesce, può anche rimpiazzare i Sauvignon nell’accompagnare il salmone affumicato; perfetto con un cocktail di gamberetti ed avocado; bene anche con i crostacei in generale in virtù delle sue tipicità e sapidità. Carni bianche bien sur.

RECENTI

  • Valdobbiadene Prosecco Superiore Brut Cuvée del Fondatore 2016

    Valdobbiadene Prosecco Superiore Brut Cuvée del Fondatore 2016

  • Lambrusco Grasparossa di Castelvetro

    Lambrusco Grasparossa di Castelvetro

  • Prosecco Extra Dry

    Prosecco Extra Dry

Testata registrata presso il Tribunale di Roma (n. 146/09 del 4 maggio 2009) © 2000-2017 laVINIum.com - Tutti i diritti riservati E' vietata la copia anche parziale del materiale presente in questo sito. Il collegamento al data base della rivista è vietato senza esplicita autorizzazione della direzione editoriale.
Direttore Responsabile - Maurizio Taglioni / Direttore Editoriale - Roberto Giuliani