Friuli Grave Cabernet Sauvignon 1998

Degustatore: laVINIum Valutazione: @@@
Data degustazione: 09/2002


Tipologia: DOC Rosso
Vitigni: cabernet sauvignon
Titolo alcolometrico: 12,5 %
Produttore: ANTONUTTI – Casa Vinicola E. Antonutti
Bottiglia: 750 ml
Prezzo enoteca: da 10 a 15 euro


Esame visivo: Cristallino, di colore rosso rubino tendente al granato, di media concentrazione e buona trasparenza, ben grasso il vino ed anche il bicchiere al suo passaggio, sulle pareti del quale si formano archetti di media fittezza che scendono in lacrime abbastanza larghe/larghe ed abbastanza lente. Esame olfattivo: L’impianto olfattivo si presenta fruttato ed evoluto insieme, con in primo piano i profumi di gelatine di ribes nero e rosso, di violetta candita, accompagnati da note balsamiche di rovere, eucalipto ed una speziatura dolce di radice di liquirizia. Il contesto è di medie intensità e complessità, la qualità olfattiva è finissima. Esame gustativo: E’ un vino secco, di media morbidezza e tanta, tanta acidità. Il tannino non è affatto in primo piano ma resta gradevole, vellutato e discreto. La beva è vivace e gradevole, se ne può prevedere un consumo che va oltre la normale dose pro-capite, la corrispondenza gusto-olfattiva è piena ed il finale, di media lunghezza è fruttato, speziato, gradevolmente acidulo. Qualità confermata. Stato evolutivo: Pronto. Giudizio finale: Raramente ci siamo trovati al cospetto di vini così freschi di acidità… secondo noi non è un difetto ma indice di salute. Essendo l’acidità un nemico dei batteri, un’amica della conservazione del vino ed una caratteristica che rende leggero e beverino il nettare di Bacco, ne consegue che la quantità di derivati dello zolfo necessari per la vinificazione e conservazione del vino risulti drasticamente ridimensionata, a vantaggio della pulizia olfattiva (piena in questo cabernet sauvignon) e della facilità di beva (prevedetene un buon consumo da parte dei vostri commensali, come scrivevamo pocanzi). Appena troppo invadente la componente legnosa del contenitore, si riassorbirà ed amalgamerà nei due o tre anni a venire. Da servirsi a 16° circa, in ampi calici per vini rossi di corpo.

RECENTI

  • Prosecco Extra Dry

    Prosecco Extra Dry

  • Prosecco Brut

    Prosecco Brut

  • VIGNA BELVEDERE

    VIGNA BELVEDERE

Testata registrata presso il Tribunale di Roma (n. 146/09 del 4 maggio 2009) © 2000-2017 laVINIum.com - Tutti i diritti riservati E' vietata la copia anche parziale del materiale presente in questo sito. Il collegamento al data base della rivista è vietato senza esplicita autorizzazione della direzione editoriale.
Direttore Responsabile - Maurizio Taglioni / Direttore Editoriale - Roberto Giuliani