Friuli Aquileia Chardonnay 2002

Degustatore: Roberto Giuliani Valutazione: @@@
Data degustazione: 10/2003


Tipologia: DOC Bianco
Vitigni: chardonnay
Titolo alcolometrico: 13 %
Produttore: VITAS – Villa Vitas
Bottiglia: 750 ml
Prezzo enoteca: da 7,50 a 10 euro


Come per il Sauvignon, anche qui ci troviamo di fronte ad un vino dall’aspetto cristallino e dal colore giallo paglierino medio (leggermente più intenso e carico) con sfumature verdognole. Accostandolo al naso si fa apprezzare per la buona intensità con cui propone un bouquet di fiori bianchi e gialli, di mela golden, pompelmo, ananas, qualche sfumatura erbacea, fieno e una delicata nota di pane appena sfornato. Assaggiandolo si apprezza per il corpo elegante ed equilibrato, la buona freschezza e una vena sapida che conferma l’ottima qualità del terreno di provenienza (siamo piuttosto vicini al mare); il frutto ritorna intenso e agrumato, con una delicata nota di miele millefiori che si va ad aggiungere al piacevole ventaglio aromatico. La persistenza è lunga, sapida, molto corrispondente e mette in risalto l’ottima materia prima e la perfetta tecnica di vinificazione. Uno dei pregi di questi vini bianchi, di cui Villa Vitas è un ottimo rappresentante, è l’estrema digeribilità, sono vini che si lasciano bere senza appesantire, senza provocare fastidiose emicranie o senso di affaticamento, molto lontani da esagerate opulenze purtroppo ancora di moda. Uno Chardonnay che può dare molte soddisfazioni, servito a 10-12° in un calice di buona ampiezza con insalata di ricotta e spinaci, zuppa di pesce di Marano, seppie ripiene, frico con le patate, grigliata di pesce.

RECENTI

  • Riviera Ligure di Ponente Vermentino Vigna Sorì 2016

    Riviera Ligure di Ponente Vermentino Vigna Sorì 2016

  • Riviera Ligure di Ponente Pigato Cygnus 2016

    Riviera Ligure di Ponente Pigato Cygnus 2016

  • POGGIO DEI GORLERI

    POGGIO DEI GORLERI

Testata registrata presso il Tribunale di Roma (n. 146/09 del 4 maggio 2009) © 2000-2017 laVINIum.com - Tutti i diritti riservati E' vietata la copia anche parziale del materiale presente in questo sito. Il collegamento al data base della rivista è vietato senza esplicita autorizzazione della direzione editoriale.
Direttore Responsabile - Maurizio Taglioni / Direttore Editoriale - Roberto Giuliani