Franciacorta Satèn 1999

Degustatore: laVINIum Valutazione: @@@
Data degustazione: 09/2003


Tipologia: DOCG bianco spumante
Vitigni: chardonnay
Titolo alcolometrico: 13 %
Produttore: BARONE PIZZINI
Bottiglia: 750 ml
Prezzo enoteca: da 15 a 25 euro


Una bella bottiglia formato champagnotta antica, piuttosto scura, oro-nero, con una piccola etichetta. Si ha l’impressione che contenga qualcosa di davvero prezioso e con la degustazione se ne ha la certezza. Il suo colore è giallo abbastanza carico con guizzi verdolini, le bollicine sono finissime e numerose quasi da non credere che si tratti di un satèn dalla pressione più bassa del Franciacorta normale. Le bollicine portano in superficie il profumo agrumato del dolce cedro, di frutti tropicali e di salvia, poi la dolce spezia di vaniglia. Fine, elegante, di media intensità. In bocca ha incedere dapprima brioso per via del friggere delle bollicine che sulla lingua esplodono in bolle più grandi lasciandola quasi asciutta, poi via via si concede, riproponendo l’olfatto usato in un contesto morbido ma acidulo, sapido, mai caldo, mai appagante bensì accattivante. Pietra angolare della produzione di Franciacorta, il satèn è il vino che meglio ne rappresenta i caratteri territoriali, e questa versione del Barone Pizzini ne è una delle migliori interpretazioni. Servito a 8°C circa in lunghi calici a flauto, ci può accompagnare a tutto pasto nelle migliori occasioni, dall’aperitivo alle carni bianche salsate, ai formaggi.

RECENTI

  • Valdobbiadene Prosecco Superiore Brut Cuvée del Fondatore 2016

    Valdobbiadene Prosecco Superiore Brut Cuvée del Fondatore 2016

  • Lambrusco Grasparossa di Castelvetro

    Lambrusco Grasparossa di Castelvetro

  • Prosecco Extra Dry

    Prosecco Extra Dry

Testata registrata presso il Tribunale di Roma (n. 146/09 del 4 maggio 2009) © 2000-2017 laVINIum.com - Tutti i diritti riservati E' vietata la copia anche parziale del materiale presente in questo sito. Il collegamento al data base della rivista è vietato senza esplicita autorizzazione della direzione editoriale.
Direttore Responsabile - Maurizio Taglioni / Direttore Editoriale - Roberto Giuliani