Franciacorta Brut Millesimato Gran Cuvée 2003

Degustatore: Alessandro Franceschini Valutazione: @@@@
Data degustazione: 07/2008


Tipologia: DOCG Bianco
Vitigni: chardonnay e pinot bianco 72%, pinot nero 28%
Titolo alcolometrico: 12,5% %
Produttore: BELLAVISTA
Bottiglia: 750 ml
Prezzo enoteca: da 25 a 50 euro


Fresco, ancora pimpante per corpo, persistenza e più che buona vena acida. Per gli amanti delle sapidità spinte, bisogna rivolgersi altrove, in Champagne, ma per chi si accontenta di buone bollicine d’autore italiane, la Gran Cuvée di Bellavista, è (quasi) sempre una scelta soddisfacente. Non ci si aspetterebbe chissà quali mirabilie da un’annata come il 2003, specie se ricerchiamo bevibilità e non necessariamente corpo e struttura da un metodo classico, ma in questo caso la mano di Mattia Vezzola, l’enologo che da molti anni cura le bollicine targate Vittorio Moretti in quel di Erbusco, è riuscita a coniugare in bell’armonia zuccheri residui, lievemente avvertibili, ma non debordanti come capita troppo di sovente da queste parti anche nelle versioni brut, con quella vena fresca e dissetante che fa si che il metodo classico, specie in questa stagione, sia un’ottima scelta a tavola, in particolare con del pesce crudo, come nel nostro caso. Nonostante la sboccatura del campione che abbiamo comprato in enoteca sia quella del 2007, lo stato di conservazione deve essere stato ottimale e qualche mese sulle spalle deve avergli, probabilmente, anche giovato, se confrontato ad un assaggio del settembre scorso che ci era sembrato troppo monotematico al naso, incentrato com’era sulle note apportate dal dosaggio. Oggi presenta una buona complessità olfattiva, con il bagaglio di mele golden, fiori di acacia, lievi note di miele e quella nota che ricorda, come manuale comanda, i profumi del pane appena sfornato, oggi meglio integrata. Finale con leggere note di tostatura. Il prezzo in enoteca è come al solito alto (29,80 euro a Milano) e qui potremmo aprire una parentesi sui prezzi dei Franciacorta, specie se rapportati a quelli dello Champagne, che preferiamo, quanto meno ora, evitare.

RECENTI

  • Sforzato di Valtellina Runco de Onego 2013

    Sforzato di Valtellina Runco de Onego 2013

  • Taurasi 2010

    Taurasi 2010

  • Valtellina Superiore Pietrisco 2013

    Valtellina Superiore Pietrisco 2013

Testata registrata presso il Tribunale di Roma (n. 146/09 del 4 maggio 2009) © 2000-2017 laVINIum.com - Tutti i diritti riservati E' vietata la copia anche parziale del materiale presente in questo sito. Il collegamento al data base della rivista è vietato senza esplicita autorizzazione della direzione editoriale.
Direttore Responsabile - Maurizio Taglioni / Direttore Editoriale - Roberto Giuliani